Prima lo studio del Politecnico

Territorio lacustrevia alla riqualifica

05/10/2007 in Attualità
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
R. DA.

Uno stu­dio per riqual­i­fi­care la fas­cia di ter­ri­to­rio a lago. Questo l’obbiettivo dell’amministrazione comu­nale lonatese dopo che la Regione ha sanci­to uffi­cial­mente con un provved­i­men­to l’aggiunta del suff­is­so «del Gar­da» al nome di Lonato.La Giun­ta ha pen­sato così di affi­dare al Politec­ni­co di l’analisi del­la situ­azione attuale ed iden­ti­fi­cazione di ipote­si di val­oriz­zazione del fronte lago, tenen­do con­to del Pgt (Piano gov­er­no ter­ri­to­rio) in fase di redazione. «Ruo­lo di inter­locu­tori priv­i­le­giati sarà riconosci­u­to alla Soprint­en­den­za per i beni architet­toni­ci e il pae­sag­gio, e all’Abbazia di Maguz­zano» pre­cisa l’assessore all’Urbanistica Rober­to Tardani.Il lavoro del Politec­ni­co (la con­sulen­za costerà 30mila euro) si arti­col­erà su quat­tro pun­ti: la ricostruzione delle trasfor­mazioni del ter­ri­to­rio, appro­fondi­men­ti sul sis­tema delle risorse pre­sen­ti, delle poten­zial­ità e delle crit­ic­ità. Pos­si­bili inter­ven­ti di riqual­i­fi­cazione delle infra­strut­ture per la mobil­ità e la bal­neazione. orga­niz­zazione di momen­ti di ascolto e di confronto.«Questo prog­et­to di stu­dio favorirà una suc­ces­si­va fase di val­u­tazione delle azioni di inter­ven­to ‑spie­ga il sin­da­co -; tem­pi e costi anco­ra da definire. Quel­lo che vogliamo dimostrare e che è pos­si­bile con­cil­iare la pro­mozione e val­oriz­zazione del ter­ri­to­rio con lo svilup­po eco­nom­i­co e sociale».

Parole chiave: -