Il giornalista Attilio Mazza ospite della serata promossa dal Lions Garda Valtenesi

Tradizioni bresciane sotto i riflettori

23/09/2003 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo
e.d.

Il Lions club Gar­da Valte­n­e­si, guida­to dal neo pres­i­dente Rai­mon­do Dal Dos­so, dopo la pausa esti­va ha ripreso l’attività nel­la sede del ris­torante «Monas­tero» di Soiano con un incon­tro cul­tur­ale. Ospite il gior­nal­ista e scrit­tore gar­donese Attilio Maz­za, apprez­za­to col­lab­o­ra­tore del gior­nale, il quale ha descrit­to e sot­to­lin­eato il sig­ni­fi­ca­to delle tradizioni bres­ciane, rial­lac­cian­dosi a quan­to con­tenu­to nel suo ulti­mo lavoro. L’argomento è sta­to oltremo­do coin­vol­gente, in quan­to gli usi e i cos­tu­mi bres­ciani sono sta­ti illus­trati con bravu­ra e preparazione. Maz­za, nell’elaborazione del suo vol­ume, si è ampia­mente doc­u­men­ta­to, rius­cen­do così a portare a ter­mine uno stu­dio oltremo­do com­ple­to e inter­es­sante. Dopo la sua relazione si è svolto il dibat­ti­to, che ha dimostra­to come l’argomento in ogget­to abbia riscos­so l’interesse dei soci. Nell’occasione il Lions club Gar­da Valte­n­e­si ha acquis­ta­to numerosi volu­mi dell’opera del pro­fes­sor Attilio Maz­za, il quale, da parte sua, ha rin­un­ci­a­to ai dirit­ti d’autore, devol­ven­do tut­ti gli incas­si derivan­ti dal­la ven­di­ta del libro alla Fon­dazione Civiltà Bres­ciana, idea­ta e cre­a­ta da mon­sign­or Fappani.