Sceneggiati. Torri in primo piano assieme a Lazise e Peschiera sulla Rai E in Germania il lago fa da sfondo alla vita dei medici

Tre giorni di Garda in tv

01/02/2004 in Curiosità
Di Luca Delpozzo
g.m.

Il paese per tre giorni appro­da sug­li scher­mi di Rai Uno. È inizia­ta ieri alle 14 su Rai Uno, con la trasmis­sione con­dot­ta da Ilar­ia Mosca­to e Mar­cel­lo Mar­i­uc­ci, Easy Dri­ver , al ter­mine del tele­gior­nale, la mara­tona tele­vi­si­va che vede pro­tag­o­nista il pri­mo paese dell’alto lago veronese. Nel pro­gram­ma di attual­ità e motori del­la Rai infat­ti, ieri pomerig­gio per mezz’ora sono state mostrate le immag­i­ni di Tor­ri, con scor­ci dal por­to, alcu­ni panora­mi moz­zafi­a­to, come la Mosca­to stes­sa ha defini­to i pae­sag­gi visti da Albisano, saltan­do inoltre su scor­ci dei vici­ni pae­si di e Lazise. Nel pre­sentare due nuovi mod­el­li di auto­mo­bile, i con­dut­tori han­no dato modo alle bellezze garde­sane di met­ter­si in mostra, in un peri­o­do in cui il lago è pri­vo di tur­isti. Del resto, che il fas­ci­no del Gar­da e di Tor­ri fos­se davvero notev­ole, lo ave­va det­to alcu­ni mesi fa anche il popo­laris­si­mo attore Lino Ban­fi che, con una troupe del­la Rai gui­da­ta dal reg­ista Ric­car­do Don­na, ave­va sog­gior­na­to sul Gar­da per una set­ti­mana intera, per ter­minare le riprese di una fic­tion. Ed ora, a par­tire da stasera alle 20.45 su Rai Uno, inizierà la pri­ma pun­ta­ta di Rac­con­ta­mi una sto­ria (come rife­ri­amo più ampia­mente nel­la pag­i­na degli spet­ta­coli) , la trasmis­sione gira­ta per buona parte tra Roma e la Rus­sia, con qualche ripresa a e a Peschiera e molte altre pro­prio a Tor­ri del Bena­co. La sec­on­da pun­ta­ta del­la fic­tion sarà trasmes­sa domani, sem­pre alle 20.45. «Rac­con­ta­mi una sto­ria», ave­va illus­tra­to all’ Are­na Lino Ban­fi, «è la vicen­da di una bam­bi­na rus­sa adot­ta­ta dal mio per­son­ag­gio, che fugge da Roma assieme a me. Infat­ti, per la pau­ra di incap­pare nelle maglie del­la buro­crazia che potreb­bero allon­ta­narla, io e la bam­bi­na ci rifu­giamo sulle sponde del Gar­da». Durante le riprese, sia all’esterno che all’interno, sono davvero molti gli angoli di Tor­ri che saran­no ora visti in tut­ta Italia, dal­la splen­di­da piaz­za del por­to, agli interni del­la famosa e bel­lis­si­ma casa dei ger­anei, come è sta­ta da molti rib­at­tez­za­ta la anti­ca casa con i volti ed i vasi di fiori affac­cia­ta sul por­to del paese. Ma il Gar­da sarà in onda ques­ta sera anche in Ger­ma­nia: la Zdf, sec­on­da rete nazionale, trasmet­terà infat­ti alle 20.15 Der Ferien­artz Wieder­se­hen am Gar­dasee, il pri­mo di uan serie di tele­fim ded­i­cati a medici tedeschi che lavo­ra­no all’estero. Le riprese sono avvenute con la col­lab­o­razione del­la .