Dal 9 all'11 maggio prossimi, al Palacongressi, la prima edizione di Rivavventura

Tre mostre e fumetti il brivido è servito

05/04/2003 in Attualità
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
Nicola Baldo

Per tre giorni, dal 9 all’11 mag­gio, Riva diven­terà la cap­i­tale ital­iana del­l’avven­tu­ra. Al Pala­con­gres­si, infat­ti, aprirà i bat­ten­ti la pri­ma “Rivavven­tu­ra”, man­i­fes­tazione che rac­coglierà tut­to ciò che par­la del briv­i­do di un avven­tu­ra, di un viag­gio o, più sem­plice­mente, del­la quo­tid­i­an­ità. Pri­ma inizia­ti­va del suo genere nel­la nos­tra Provin­cia, forte­mente volu­ta da Raf­faele Croc­co, Com­pag­nia del Rib­at­ti­no, Sirio Film e Pala­con­gres­si, è sta­ta pre­sen­ta­ta giovedì nel capolu­o­go al Grand Hotel Tren­to. «Sono anni che inseguo questo prog­et­to e final­mente nascerà, — ha spie­ga­to Raf­faele Croc­co, “papà” del­l’inizia­ti­va — Quan­do si par­la di avven­tu­ra ci si perde sem­pre in cose bel­lis­sime, ma a volte non cor­rette, l’avven­tu­ra può essere tante cose, anche un motore per l’e­cono­mia o per il mon­do in gen­erale. Rivavven­tu­ra è un even­to che vuole radi­car­si nel ter­ri­to­rio, per por­si come catal­iz­za­tore di tut­ti gli appas­sion­ati del set­tore». La man­i­fes­tazione sarà divisa in tre gran­di sezioni. Oltre all’at­tiv­ità con­gres­suale e dei con­veg­ni del­la “Bor­sa del­l’avven­tu­ra”, per i vis­i­ta­tori sarà pos­si­bile anche cimen­ta­r­si con vere e pro­prie prove di avven­tu­ra. Per tut­ti ci sarà, infat­ti, un par­co gra­tu­ito con ponte tibetano, car­ru­co­la e assi in equi­lib­rio, e un’area sim­i­le, ma riv­ol­ta ai bam­bi­ni, con pic­cole barche a vela e wind­surf da provare. Infine, si ter­rà una grande mostra mer­ca­to di lib­ri, ogget­tis­ti­ca e fumet­ti a tema, all’in­ter­no del­la quale si svol­ger­an­no anche diverse mostre del­la casa editrice Bonel­li, del collezion­ista di Tren­to Fabio Oss e un grup­po di ragazzi, gui­dati dal dis­eg­na­tore trenti­no d’adozione Gian­car­lo Alessan­dri­ni, real­izzer­an­no tav­ole per i vis­i­ta­tori. Il fumet­to avrà un ruo­lo cen­trale in “Rivavven­tu­ra”, vis­to il ruo­lo di mes­sag­gero d’avven­tu­ra che, insieme a illus­trazione e , ha sem­pre avu­to. «Questo appun­ta­men­to sarà un con­teni­tore sul­la realtà del­l’avven­tu­ra, — ha aggiun­to Luca Gibilli­ni, respon­s­abile de “La Com­pag­nia del Rib­at­ti­no” di , — ma inte­sa anche come ricer­ca del diver­so, di sen­sazioni e di nuove realtà». «Da parte nos­tra l’avven­tu­ra, vista come doc­u­men­tario, rap­p­re­sen­ta un mix di pro­duzione cul­tur­ale e com­mer­ciale, — ha det­to Loren­zo Ger­ar­di del­la Sirio Film, — la Bor­sa del­l’Avven­tu­ra poi, vuole essere una specie di Fan­ta­cal­cio, dove potrà quotare la pro­pria avven­tu­ra come in Piaz­za Affari oppure entrare in con­tat­to con diver­si per­son­ag­gi del ramo». «Cir­ca un anno fa, quan­do è sta­ta pro­pos­ta l’idea, ammet­to che ave­va­mo delle per­p­lessità, — ha con­fida­to Pao­lo Demozzi, diret­tore di Pala­con­gres­si, — poi però ci siamo con­vin­ti: ques­ta inizia­ti­va si inserisce bene tra Baeg Fes­ti­val e la Biteg, molto impor­tan­ti e riconosciute». «Servirà almeno un tri­en­nio pri­ma di giu­di­care un inizia­ti­va che apre i bat­ten­ti per la pri­ma vol­ta, — ha spie­ga­to l’asses­sore provin­ciale al tur­is­mo Mar­co Benedet­ti, — ma cre­do che il tema sia così avvin­cente che lascerà affas­ci­na­to ogni ospite e viag­gia­tore».

Parole chiave: -