1978 Honolulu, 1984 Bardolino, 2008 ancora Bardolino - Con le iscrizioni è boom e gli organizzatori sono sotto pressione- www.triathlontime.com è cliccatissimo per gli elenchi on line- Sabato 21 giugno la 25.a edizione che ha superat

Tre tappe significative per il Triathlon

19/06/2008 in Manifestazioni
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo

Tele­foni­ni e fax bol­len­ti, sito inter­net sot­to pres­sione: la 25.a edi­zione del “ Inter­nazionale Cit­tà di Bar­dolino” è entra­ta nel vivo. Le iscrizioni han­no già rag­giun­to il numero mas­si­mo pre­vis­to, cre­an­do una inter­minabile lista degli iscrit­ti. Nel triathlon ital­iano non si trovano liste così lunghe, e così Dante Armani­ni, l’uomo al ver­tice del comi­ta­to orga­niz­za­tore del­la for­tu­na­ta ed affol­la­ta gara del , gongola.E quan­do gli si chiede come mai fer­mar­si a questi numeri quan­do si potrebbe fare di più, è cat­e­gori­co: ”Lo spazio a dis­po­sizione per fare una gara al top ci con­sente solo questi par­ten­ti. Non pos­si­amo lim­itare lo spazio per il pub­bli­co per far pos­to alle bici, e così questo è il gius­to compromesso”.Intanto il sito www.triathlontime.com è clic­catis­si­mo, è una cor­sa per con­trol­lare l’elenco degli iscrit­ti, per ver­i­fi­care se fax ed e‑mail han­no rag­giun­to la segreteria.Così saba­to 21 giug­no alle 12.30, dal Lido Cor­ni­cel­lo di Bar­dolino saran­no ben oltre 1.200 gli atleti in gara: 1,5 km + 40 km + 10 km, pri­ma a nuo­to nel Gar­da, quin­di in bici sulle colline attorno a Bar­dolino per con­clud­ere con la frazione di cor­sa sul lungolago.Il triathlon è uno sport rel­a­ti­va­mente gio­vane, nasce nel 1978 da una scommes­sa tra un grup­po di ami­ci di Hon­olu­lu, alle Hawaii, su quale fos­se la gara più dura dal pun­to di vista del­la resisten­za: se fos­se la Waiki­ki rough water swim di 3,8 km a nuo­to, la 112 miles (180 km ) bike race around Oahu, o la Hon­olu­lu Marathon di cor­sa di km 42,195.Il coman­dante del­la mari­na John Collins sug­gerì di com­bina­re le tre prove in un’unica gara, poi vin­ta da Gor­don Haller. A Syd­ney 2000 l’e­sor­dio olimpi­co e poi una con­tin­ua e costante cresci­ta fino ai giorni d’oggi.Sabato a Bar­dolino, com­pli­ci anche molte con­comi­tanze inter­nazion­ali, non ci saran­no nomi ecla­tan­ti, ma tra gli oltre 1.200 in gara ci sono tan­ti atleti di ran­go che ambis­cono al podio, e quan­do i val­ori in gio­co sono livel­lati ne guadagna lo spettacolo.Così a con­trastare il vinci­tore del­lo scor­so anno Csa­ba Kut­tor, accan­to agli atleti inter­nazion­ali Csa­ba Ren­des, pure ungherese che sep­pure junior è capace di risul­tati di liv­el­lo, Luciano Farias, cam­pi­one argenti­no 2008, Nico­las Beck­er, francese di nazion­al­ità ma ital­iano di team, ecco in lista per un piaz­za­men­to eccel­lente i “mil­i­tari” Daniele Fioren­ti­ni, Gior­gio Rove­da e Jonathan Cia­vat­tel­la, quin­di Leonar­do Bal­leri­ni, Gabriele Mazzetta e Igor Gaffur­ri del pic­cante “Peper­on­ci­no Team”, ma occhio anche ad Alessan­dro Degasperi che, se nel­la pri­ma frazione in acqua non sarà ecces­si­va­mente “friz­zante”, potrebbe comunque met­ter­si in gio­co per il podio.Tra le donne è fres­ca l’iscrizione delle due por­ta­col­ori del CS Eserci­to Elisa Bat­tis­toni e Valenti­na Fil­ip­pet­to, le quali van­no ad aggiunger­si a Giu­nia Chenevi­er per oppor­si all’argentina Pamela Geijo.Intanto domani pri­mo “atto uffi­ciale” con il Pas­ta Par­ty: porte aperte a tut­ti e …pas­ta a volon­tà nell’area cam­bio di Bar­dolino a Par­co Vil­la Car­rara Bot­tag­i­sio sul lun­go­la­go, dalle ore 19.30 fino alle 21.00.Info sul sito www.triathlonbardolino.it

Parole chiave: -