Grande successo per il Premio Valtenesi di narrativa per ragazzi, con una giuria molto speciale. Ha vinto il tema degli alunni di San Felice sull’eccidio di Piazza della Loggia

Trecento ragazzi diventano critici letterari

05/06/2005 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
e.dug.

Giorni fa nel­la stu­pen­da cor­nice nat­u­rale dell’anfiteatro di Bal­biana a Maner­ba, si è tenu­ta la pre­mi­azione del Pre­mio Valte­n­e­si di per ragazzi, un’iniziativa di pro­mozione alla let­tura orga­niz­za­ta dal sis­tema bib­liote­cario del­la Valte­n­e­si (coor­di­na­trice Maria Mele), con il patrocinio del­la Provin­cia di Bres­cia. La 17a edi­zione del con­cor­so ha coin­volto 1500 stu­den­ti delle medie cui sono state pro­poste novità librarie di scrit­tori ital­iani. Con­sue­ta la doppia for­mu­la di parte­ci­pazione: come giu­di­ci i ragazzi han­no con­seg­na­to cir­ca 1500 schede, dec­re­tan­do la clas­si­fi­ca dei lib­ri, men­tre come autori si sono cimen­tati nel­la stesura di elab­o­rati. Diver­si i per­cor­si pro­posti: «Let­tera all’autore», «Inter­vista al pro­tag­o­nista del libro», «Finale diver­so», «Recen­sione del libro let­to». La pre­mi­azione è sta­ta duplice: sono sta­ti pre­miati i pri­mi tre lib­ri clas­si­fi­cati e nove ragazzi, autori dei migliori elab­o­rati sui lib­ri let­ti. Era­no pre­sen­ti cir­ca 300 ragazzi delle medie del­la Valte­n­e­si, del bas­so e alto Gar­da, del­la Valsab­bia, inseg­nan­ti, ammin­is­tra­tori, bib­liote­cari, autori. Il pri­mo pos­to se l’è aggiu­di­ca­to il libro «Filo da torcere» (Mon­dadori) di Margheri­ta D’Amico: bel­lo il rap­por­to di com­plic­ità tra la 13enne Zara e la sua cav­al­la Filo da torcere. Il sec­on­do pos­to il libro «Il fan­tas­ma» (Fab­bri edi­tori) di Andrea Cot­ti: gradi­men­to lega­to soprat­tut­to al rit­mo incalzante dell’avventura nar­ra­ta, che vede pro­tag­o­nisti tre ragazzi 13enni all’inseguimento di un fan­tas­ma tra i cuni­coli di una fogna. Il ter­zo pos­to il libro «Mon­luè» (ed. San Pao­lo) di Car­la Maria Rus­so: espe­rien­za di un grup­po di ragazz­i­ni nel­la casci­na Mon­luè, vici­no a . Nove ragazzi sono sta­ti pre­miati per i migliori elab­o­rati sui lib­ri let­ti: Dami­ano D’Aietti di S. Felice; Cristi­na Mario di Riv­oltel­la; Ser­e­na Ori­oli di Maner­ba; Fed­eri­co Mar­chiori di Salò; Nico­la Gal­vani di Sab­bio Chiese; Anna Lau­ra Sal­a­di­ni di Padenghe; Alice Bac­co­lo di S. Felice; Gia­da Gof­fi di Cal­vagese; Fed­er­i­ca Sigala di S. Felice. Un riconosci­men­to spe­ciale è sta­to con­fer­i­to alla classe pri­ma G del­la media statale «28 Mag­gio 1974» di S. Felice, che si è dis­tin­ta per la qual­ità del­la parte­ci­pazione. I pre­mi sono sta­ti con­seg­nati dagli autori e dagli amministratori.

Parole chiave: