Alla «28 maggio» è positivo il lavoro pomeridiano. A fine anno in teatro «La gabbianella e il gatto»

Tredici laboratori di idee

19/03/2005 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Elena Cerqui

Per questo anno sco­las­ti­co la scuo­la media «28 mag­gio 1974» di Maner­ba ha atti­va­to ben tredi­ci lab­o­ra­tori, che occu­pano due ore pomerid­i­ane alla set­ti­mana per i ragazzi che effet­tuano il tem­po pro­l­un­ga­to, sei il lunedì dalle 14 alle 16 e sette allo stes­so orario del mer­coledì. L’attivazione dei lab­o­ra­tori per­me­tte ai ragazzi di acquisire nuove abil­ità e mostrare capac­ità che altri­men­ti rimar­reb­bero inespresse, anche in vista del­la futu­ra scelta sco­las­ti­ca. E sono sta­ti pro­prio gli alun­ni a scegliere, all’inizio dell’anno sco­las­ti­co, quali sareb­bero dovu­ti essere i vari argo­men­ti dei lab­o­ra­tori. Si va dal­la ceram­i­ca, al lab­o­ra­to­rio civi­co (che ha vis­to il pri­mo con­siglio comu­nale dei ragazzi la scor­sa set­ti­mana), al gior­nal­is­mo, alla let­tura filmi­ca e fumet­to fino all’orienteering, sur­vivers, al lab­o­ra­to­rio ambi­en­tale, ad al di là delle note; ma anche all’artistico espres­si­vo, al gia­r­di­nag­gio e découpage, all’informatica, al libro game ed al teatro. Il prodot­to finale del lab­o­ra­to­rio teatrale sarà la rap­p­re­sen­tazione a fine anno de «La gab­bianel­la e il gat­to», men­tre il lab­o­ra­to­rio di gior­nal­is­mo, sot­to la gui­da del­la pro­fes­sores­sa Antonel­la Cas­tioni, pro­duce un gior­nali­no sco­las­ti­co con tre uscite nel cor­so dell’anno sco­las­ti­co: per , Pasqua e per la fine delle lezioni. Nell’edizione pasquale non man­cano le rubriche ded­i­cate alle «Curiosità dal mon­do ani­male», alla «Mega­su­per­clas­si­fi­ca» musi­cale o ai giochi; ma anche uno spe­ciale sulle maschere di , le curiosità sul­la Pasqua ed un’inchiesta su «cosa fare dopo la terza media» che vede in tes­ta alle pref­eren­ze dei ragazzi gli isti­tu­ti tec­ni­ci. Un altro lab­o­ra­to­rio, che vede la real­iz­zazione di numerosi prog­et­ti, è quel­lo artis­ti­co-espres­si­vo, tenu­to dal­la pro­fes­sores­sa Maria Tere­sa Gnec­chi, che oltre ad aver prepara­to le dec­o­razioni per il mer­cati­no natal­izio, sta preparan­do tele e vasi dec­o­rati con i ragazzi del lab­o­ra­to­rio di ceram­i­ca con le quali abbel­lire le pareti dei cor­ri­doi del­la scuo­la. Ma i ragazzi nel cor­so dell’anno stan­no anche preparan­do il prog­et­to per un cal­en­dario del 2006 con la rap­p­re­sen­tazione delle piante pre­sen­ti nel Par­co del­la Roc­ca, che ver­ran­no affi­an­cate alle fotografie dei sen­tieri del Par­co del ter­ri­to­rio manerbese. Tut­ti i lavori ed i prog­et­ti real­iz­za­ti dagli allievi nell’ambito dei tredi­ci lab­o­ra­tori avran­no, come vet­ri­na per mostrar­si al pub­bli­co, una gior­na­ta apposi­ta­mente real­iz­za­ta negli ulti­mi giorni di scuola.

Parole chiave: