Nuovo treno Vivaldo per i pendolari bresciani

Parole chiave:
Di Luigi Del Pozzo

È entra­to in servizio, il nuo­vo treno Vival­to di Trenord des­ti­na­to alla lin­ea Milano-Tre­viglio-Bres­cia-Verona. La pri­ma cor­sa è sta­ta la 2099, par­ti­ta da Milano Cen­trale alle ore 13.25, arriva­ta a Bres­cia alle 14.33 e giun­ta infine a Verona alle 15.20.

Insieme ai viag­gia­tori han­no effet­tua­to la cor­sa da Milano a Bres­cia a bor­do del nuo­vo con­voglio l’assessore regionale alle Infra­strut­ture e mobil­ità e l’amministratore del­e­ga­to di Trenord Lui­gi Leg­nani. Da Bres­cia il Vival­to è ripar­ti­to alle 14.35, pros­eguen­do il suo viag­gio fino a Verona.

Nell’arco del­la gior­na­ta il nuo­vo Vival­to effettuerà altre due corse: la 2104 (15.40 Verona Por­ta Nuo­va – 17.35 Milano Cen­trale), con fer­ma­ta a Bres­cia alle 16.25, e la 2113 (Milano Cen­trale 20.25 — Verona Por­ta Nuo­va 22.20 ), con fer­ma­ta a Bres­cia alle 21.33. A queste da domani, giovedì 22 mag­gio, si aggiungerà la cor­sa
2090 (6.54 Verona Por­ta Nuo­va – 8.45 Milano Cen­trale), con fer­ma­ta a Bres­cia alle 7.38.

Il nuo­vo Vival­to rien­tra nel­la commes­sa di 63 nuovi treni acquis­ta­ti per i pen­dolari lom­bar­di gra­zie ad un inves­ti­men­to di oltre 500 mil­ioni di euro da parte di , Tren­i­talia, Grup­po FNM e Trenord.

I treni Vival­to di ques­ta commes­sa sono in tut­to cinque: quel­lo che è entra­to in servizio oggi è il ter­zo. I pri­mi due sono già oper­a­tivi rispet­ti­va­mente dal 28 mar­zo sul­la lin­ea Milano-Cre­mona-Man­to­va e dal 10 aprile sul­la Milano-Berg­amo via Tre­viglio. Gli ulti­mi due entr­eran­no in servizio entro giug­no 2014.

L’intera commes­sa di 63 nuovi treni sarà com­ple­ta­ta nei prossi­mi 24 mesi, quan­do entr­eran­no pro­gres­si­va­mente in servizio 30 treni Cora­dia, 19 treni TSR, 4 treni Flirt, 5 treni diesel GTW. Si trat­ta com­p­lessi­va­mente di 302 car­rozze per com­p­lessivi 21.600 nuovi posti a sedere. Entro mag­gio 2015 saran­no disponi­bili 39 nuovi treni, ulte­ri­ori 14 entro dicem­bre 2015 e le con­seg­ne ver­ran­no ulti­mate nei pri­mi mesi del 2016.

Con l’entrata in servizio dei nuovi treni nei prossi­mi due anni, il servizio fer­roviario lom­bar­do cam­bierà volto e metà del­la flot­ta avrà un’età media di 7 anni.

I nuovi treni Vivalto

Il Vival­to è com­pos­to da 6 car­rozze doppio piano cli­ma­tiz­zate real­iz­zate da Ansal­do­Bre­da, mosse da una loco­mo­ti­va E464 Bom­bardier. Il treno è acces­si­bile alle per­sone con dis­abil­ità ed è dota­to di 724 posti a sedere, con pog­giat­es­ta, brac­ci­oli, tavoli­ni rib­alta­bili, prese elet­triche da 220 volt. La car­roz­za semi­pi­lota ospi­ta un’area mul­ti­fun­zionale pre­dis­pos­ta per il trasporto di sci, bici­clette, bagagli e pic­coli col­li e la toi­lette attrez­za­ta per l’u­ti­liz­zo da parte dei passeg­geri a ridot­ta mobil­ità. La veloc­ità mas­si­ma è 160 km/h.

Gli altri nuovi treni in arri­vo in Regione Lom­bar­dia
Le 5 dif­fer­en­ti tipolo­gie di mate­ri­ale rota­bile ordi­na­to sono in gra­do di coprire il mag­gior numero dei servizi fer­roviari che si svol­go­no in Lom­bar­dia. Oltre alle 5
com­po­sizioni Vival­to, arriver­an­no:
30 treni Cora­dia a un piano, Alstom
19 treni TSR ad ele­va­ta capien­za a due piani, Ansal­do­Bre­da
4 treni Flirt, monopi­ano, Stadler
5 treni diesel GTW, Stadler, des­ti­nati alle linee non elet­trifi­cate

Parole chiave: