L’appello del sindaco di Brentino Belluno raccolto da Dallai, presidente della vicina Provincia autonoma

Trento si unisce al pianoper rifare il ponte di Peri

18/01/2008 in Attualità
A Trento
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
Giancarla Gallo

Ammon­ta a 2.018.600 euro la spe­sa per sis­temare il ponte sull’Adige, che con­giunge Peri e Rival­ta, rispet­ti­va­mente nei comu­ni di Dol­cè e Brenti­no Bel­luno. La sti­ma degli inter­ven­ti urgen­ti, fat­ta eseguire dal sin­da­co di Brenti­no Beluno, Vir­gilio Asilep­pi, è sta­ta comu­ni­ca­ta insieme alla relazione descrit­ti­va al pres­i­dente del­la Regione Vene­to, Gian­car­lo Galan, al pres­i­dente del­la giun­ta del­la Provin­cia autono­ma di Tren­to, Loren­zo Del­lai e, all’assessore regionale vene­to alle strade, Rena­to Chisso.«La spe­sa è impro­poni­bile per il bilan­cio comu­nale di Brenti­no Bel­luno», scrive Asilep­pi, che quin­di chiede un inter­ven­to per quel­lo che è «l’unico ponte che attra­ver­sa il fiume nell’arco di 40 chilometri: un ponte forte­mente usato spe­cial­mente dai mezzi pesan­ti, ora imper­cor­ri­bile nei due sen­si quan­do vi sono camion, e a forte ris­chio per i pedoni sul mar­ci­apie­di. Il ponte, che non ha mai rice­vu­to manuten­zione dagli anni Quar­an­ta, è in degra­do totale sia nel­la parte sopra, dove la stes­sa bal­aus­tra è rov­ina­ta, che sot­to, e quin­di non dà nes­suna garanzia di stabilità».Al momen­to ha rispos­to all’appello solo Del­lai, che si è det­to disponi­bile a inter­venire, con­div­i­den­do la necessità.Scrive Asilep­pi: «Brenti­no Bel­luno è un Comune “mon­tano”, benché nel­la Val­dadi­ge, un Comune di con­fine, di un con­fine non qualunque, quale quel­lo “qua­si di Sta­to” tra il Trenti­no — Alto Adi­ge e la Regione Vene­to. Siamo una ter­ra di pas­sag­gio, lo siamo sem­pre sta­ta», con­tin­ua Asilep­pi. «Ospi­ti­amo infra­strut­ture e servizi che con­sentono il mod­er­no col­lega­men­to tra il Nord e il Sud Europa: elet­trodot­ti ed oleodot­ti, il cor­ri­doio stradale e fer­roviario del Brennero».«Conviviamo con queste servitù da decen­ni», pros­egue il sin­da­co di Brenti­no Bel­luno, «e resis­ti­amo al mer­ca­to glob­ale con realtà eco­nomiche sig­ni­fica­tive, forte­mente volute e difese». Nel­la let­tera il pri­mo cit­tadi­no di Brenti­no Bel­luno fa rifer­i­men­to all’intesa rag­giun­ta tra Regione del Vene­to e Provin­cia autono­ma di Tren­to. In par­ti­co­lare, a uno degli obi­et­tivi dell’intesa, ossia «pro­muo­vere lo svilup­po del ter­ri­to­rio delle aree di con­fine perseguen­do l’adeguamento dei servizi alle comu­nità locali all’integrazione ter­ri­to­ri­ale, per favorire lo svilup­po eco­nom­i­co, cul­tur­ale e sociale dei ter­ri­tori e raf­forzare l’integrazione delle iden­tità locali».L’articolo 3 dell’intesa prevede quali mezzi per rag­giun­gere gli obi­et­tivi la «riqual­i­fi­cazione, lo svilup­po, la creazione di infra­strut­ture e di servizi nei set­tori ogget­to del­la pre­sente inte­sa, con par­ti­co­lare atten­zione alla e all’integrazione delle reti viarie e fer­roviarie di confine».«La via­bil­ità tra Trenti­no e Vene­to, che inter­es­sa i due Comu­ni con­fi­nan­ti di Avio e Brenti­no Bel­luno, è prob­lem­at­i­ca», con­tin­ua Asilep­pi. «Il ponte, real­iz­za­to dal Genio civile, rap­p­re­sen­ta l’unico col­lega­men­to anche per i mezzi pesan­ti diret­ti ad Ala, Avio, Brenti­no Bel­luno, Dol­cè, Fer­rara di Monte e Sant’Anna di Alfae­do. Si pen­si che il suc­ces­si­vo ponte disponi­bile è sit­u­a­to ver­so nord nel Comune di Ala, all’altezza dell’abitato di Pil­cante, e ver­so sud, nel comune di Sant’Ambrogio di Valpo­li­cel­la, per un trat­to stradale supe­ri­ore a 30 km. Il sot­topas­so fer­roviario a Borghet­to di Avio non con­sente il tran­si­to dei mezzi pesati. In caso di chiusura dei casel­li autostradali di Affi o di Avio, il ponte diviene un’autostrada di tran­si­to per i mezzi pesan­ti, nonos­tante sia inadegua­to per dimen­sioni e pre­sen­ti caren­ze strut­turali e sta­tiche pien­amente accertate».Lunedì prossi­mo ci sarà un incon­tro sul caso alla Provin­cia di Verona.

Parole chiave: -

Commenti

commenti