Tributi musicali a Sirmione

24/07/2019 in Musica
Iscriviti al nostro canale
Di Redazione

Giovedì 25 luglio alle 21:30 sul Lun­go­la­go di Lugana Enri­co Bollero e la sua band si esi­bi­ran­no in “Nei cieli di Sirmione e sulle strade di Fab­rizio”, un emozio­nante per­cor­so musi­cale che trasporterà il pub­bli­co attra­ver­so la can­zone d’au­tore ital­iana e non solo. 

Sul pal­co con lui un cast di musicisti d’ec­cezione, che han­no cal­ca­to gran­di pal­cosceni­ci inter­nazion­ali: Car­lo Can­ti­ni, polistru­men­tista, Fioren­zo Delegà, bassista, Mau­ro Negri, sas­so­fon­ista e clar­inet­tista, Pietro Benuc­ci, bat­ter­ista e Teo Belli­ni, chi­tar­rista.

 
LA BAND:
 
Enri­co Bollero: annover­a­to nel­l’am­bito del­la can­zone d’au­tore e avvi­c­i­na­to, per le tem­atiche affrontate e la qual­ità dei testi, a per­son­ag­gi come De Andrè e Bertoli.
 
Nel con­cer­to del 25 luglio pre­sen­terà mate­ri­ale rel­a­ti­vo ai suoi due ulti­mi lavori : Mil­i­tari in parten­za per “Hol­ly­wood” (2016) e “Il cielo min­i­mo” (2017) uni­ta­mente ad alcu­ni inedi­ti che faran­no parte del prossi­mo lavoro, in usci­ta ad otto­bre, dal tito­lo “Pri­gioni”. 
Infine si esi­birà in una cov­er di Fab­rizio de André…“La can­zone del­l’amore per­du­to”.
 

Car­lo Can­ti­ni, polistru­men­tista, arran­gia­tore e pro­dut­tore. È uno dei gran­di musicisti ital­iani.  Ha diret­to più volte l’orches­tra al Fes­ti­val di San­re­mo e da anni copro­duce i lavori di Enri­co Bollero, occu­pan­dosi  nel suo stu­dio di reg­is­trazione, anche delle inci­sioni, del mis­sag­gio e del mastering.…grande inter­prete del vio­li­no, ha suona­to sui pal­cosceni­ci di tut­to il mon­do e tra le sue moltepli­ci col­lab­o­razioni si ricor­dano quelle con Ste­vie Won­der, Astor Piaz­zol­la, Trilok Gur­tu Antonel­la Rug­giero , Andrea Bocelli.….in una paro­la un ” Mae­stro “.

 
Fioren­zo Delegà, musicista di grande classe e sen­si­bil­ità. È il bassista del­la Band of Broth­ers oltre ad essere uno tra i più stret­ti col­lab­o­ra­tori di Enri­co Bollero sia in sala di reg­is­trazione che nelle fasi di pro­duzione dei lavori discografi­ci. Nel suo ulti­mo album solo, “Sil­ver ring “, che potrebbe essere tran­quil­la­mente sot­toti­to­la­to “L’arte di suonare il bas­so”,  da una niti­da dimostrazione delle sue non comu­ni doti di musicista.
Numerose e qual­i­f­i­can­ti le sue col­lab­o­razioni …Rava, Bil­ly Cob­ham, Trilok Gur­tu, i Ribel­li, Ivan Cattaneo.….un musicista di cuore e tal­en­to.
 
Mau­ro Negri, di Man­to­va, è con­sid­er­a­to a ragione uno dei più impor­tan­ti sas­so­fon­isti e clar­inet­tisti ital­iani. Vinci­tore di numerosi pre­mi nazion­ali ed inter­nazion­ali, specie in ambito jazz, si esi­bisce da anni sui pal­cosceni­ci più pres­ti­giosi di tut­to il mon­do. Numero­sis­sime le sue collaborazioni…Con Enri­co Rava, Ste­fano Bol­lani, Bil­ly Cob­ham, Pao­lo Fre­su, Gato Bar­bi­eri, Richard Galliano.…uno dei gran­di tal­en­ti ital­iani.
 
Pietro Benuc­ci, det­to “Pelo”, è il bat­ter­ista del­la Band of Broth­ers , un vero e pro­prio metronomo. Avvi­c­i­natosi da gio­vanis­si­mo allo stru­men­to, sot­to lo sguar­do e la gui­da affet­tu­osa del­lo zio musicista, ha svilup­pa­to una tec­ni­ca e una ver­sa­til­ità che gli ha per­me­s­so di spaziare, sem­pre con suc­ces­so, in ambiti diver­si dal Jazz al Pop. 
Anche nel suo caso,  numerose ed impor­tan­ti le col­lab­o­razioni: Trilok Gur­tu, Pao­lo Fre­su, Mark Har­ris, Fabio Con­ci­a­to, Pat­ty Pravo.…un grande inter­prete del suo stru­men­to.
 
Teo Belli­ni, noto chi­tar­rista acus­ti­co ed elet­tri­co del­l’area man­to­vana. Ha al suo atti­vo numerose e sig­ni­fica­tive col­lab­o­razioni, in virtù di uno stile con con­no­tazioni tra il blues e il rock. È famoso anche per la sua attiv­ità di liu­taio, a dimostrazione di un approc­cio a 360° con il suo stru­men­to, del quale è un pro­fon­do e sen­si­bile conosc­i­tore…

Commenti

commenti