Tre venerdì dedicati a misteri e delitti gardesani, condotti da Paola Pasini e organizzati dall’Assessorato alla Cultura del Comune nella suggestiva cornice del Montecolo Resort

Trilling sotto la Rocca

Di Luca Delpozzo
Anna Dolci

 L’autunno a Maner­ba si apre all’insegna del Gial­lo.  La gior­nal­ista Pao­la Pasi­ni con­duce la pri­ma edi­zione del­la rasseg­na “Maner­ba in Gial­lo” che si sno­da attra­ver­so rac­con­ti, leggende, romanzi e delit­ti il cui min­i­mo comune denom­i­na­tore è il mis­tero d’ambientazione garde­sana.  La scrit­trice ita­lo-amer­i­cana Ben Pas­tor, il mag­is­tra­to Emilio Quar­an­ta e la sag­gista e nar­ra­trice Simona Cre­moni­ni sono i pro­tag­o­nisti dei “Ven­erdì del mis­tero”, nel­la sug­ges­ti­va cor­nice del Mon­te­co­lo Resort, com­p­lesso res­i­den­ziale che si affac­cia sul por­to tur­is­ti­co di Dusano. Si inizia il 16 otto­bre alle ore 21.00 con “Mis­teri e leggende del Gar­da” di Simona Cre­moni­ni che ritor­na a Maner­ba dopo aver qui trascor­so le sue vacanze di bim­ba.  Il 23 otto­bre è la vol­ta di Ben Pas­tor —  inter­vis­ta­ta dal­la gior­nal­ista del­la redazione bres­ciana de “Il Giorno” Mag­da Biglia — che pre­sen­ta il suo roman­zo “La venere di Salò”, ambi­en­ta­to nei giorni con­tro­ver­si del­la Repub­bli­ca Sociale Ital­iana. Chi­ude il pri­mo ciclo d’incontri il mag­is­tra­to di Cas­sazione Emilio Quar­an­ta, già procu­ra­tore capo del Tri­bunale dei minori di Bres­cia, che riper­corre le indagi­ni di antichi delit­ti commes­si sulle sponde garde­sane. L’evento ad ingres­so gra­tu­ito è pro­mosso dall’Assessorato alla Cul­tura del Comune di Maner­ba del Gar­da. L’assessore Anna Dol­ci ricon­duce il per­cor­so alla sen­si­bil­ità di Agatha Christie che fa dire al suo Her­cule Poirot: «Non è tan­to il delit­to in se stes­so che inter­es­sa, quan­to ciò che si nasconde dietro». L’invito è per­ciò a “per­cor­rere gli oscuri sen­tieri del magi­co, dell’irrisolto, dell’occulto. I ven­erdì del mis­tero tin­gono di gial­lo gli splen­di­di sce­nari dei not­turni garde­sani. Pao­la Pasi­ni ci gui­da fra delit­ti e leggende, seg­reti e sug­ges­tioni. Non per­dia­mone le tracce”.Accompagnano la rasseg­na un “rin­fres­co in Gial­lo” con i vini offer­ti del­la “Stra­da dei Vini e dei Sapori del Gar­da” e l’omaggio ai parte­ci­pan­ti del­la “pen­na del gial­lista”.