Tremosine: a Milano la conferenza Stato-Regioni approva il progetto per la Gardesana. Costerà 20 milioni di euro: saranno necessari quasi due anni di lavori

Tunnel di Forbisicle, semaforo verde

08/11/2002 in Attualità
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
Tremosine

Ques­ta mat­ti­na a al Provved­i­tora­to regionale alle opere pub­bliche per la Lom­bar­dia, la Con­feren­za Sta­to-Regione approverà defin­i­ti­va­mente il prog­et­to dei lavori di costruzione del­la gal­le­ria di Pun­ta For­bisi­cle sul­la statale 45 bis «», pre­dis­pos­to dal com­par­ti­men­to Anas di Milano. La riunone sarà pre­siedu­ta da Natale Maione, diret­tore del servizio di coor­di­na­men­to ter­ri­to­ri­ale del Provved­i­tora­to. L’intervento, nec­es­sario per garan­tire la sicurez­za del trat­to stradale inter­es­sato da even­ti fra­nosi, è cos­ti­tu­ito da un trat­to di roc­cia nat­u­rale di cir­ca 600 metri, alle cui estrem­ità si esten­der­an­no due trat­ti di gal­le­ria arti­fi­ciale. La real­iz­zazione del trat­to arti­fi­ciale per­me­t­terà il tran­si­to sot­ter­ra­neo in uni­co per­cor­so, in direzione Tren­to, che in prat­i­ca andrà a con­giunger­si all’attuale gal­le­ria di Cam­pi­one. L’opera ver­rà real­iz­za­ta aven­do par­ti­co­lare cura all’impermeabilizzazione inter­na, alla costruzione di un muro di con­sol­i­da­men­to in con­tror­i­pa pres­so l’imbocco lato Salò, e a rives­ti­men­ti esterni con pietra nat­u­rale di tutte le super­fi­ci di cal­ces­truz­zo delle nuove opere vis­i­bili dal lago, che garan­ti­ran­no la mit­igazione ambi­en­tale del­la Garde­sana, uni­ca arte­ria di col­lega­men­to tur­is­ti­co fra il ver­sante lom­bar­do e quel­lo trenti­no del lago di Gar­da. Il cos­to totale dell’intervento si aggi­ra sui 20 mil­ioni di euro (cir­ca 40 mil­iar­di delle vec­chie lire), per qua­si 2 anni di lavoro (707 giorni) pre­visti sul crono­pro­gram­ma. Il provved­i­tore regionale alle opere pub­bliche Amedeo Liv­erani e il capo com­par­ti­men­to Anas di Milano, Ner­io Chioi­ni, esp­ri­mono sod­dis­fazione per questo impor­tante risul­ta­to, frut­to di una con­cer­tazione ad ampio rag­gio con gli enti locali inter­es­sati, e in par­ti­co­lare, con la Comu­nità mon­tana Par­co Alto Gar­da Bres­ciano, che ha colto, inoltre, lo spun­to per avviare il nec­es­sario con­fron­to isti­tuzionale, che avrà per tema tut­ti gli altri inter­ven­ti nel medio peri­o­do da real­iz­zare sul­la Garde­sana occidentale.

Parole chiave: -