Venerdì 30 luglio 2010, ore 21.15, quinta rappresentazione

Turandot di Giacomo Puccini

29/07/2010 in Teatro
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo

Ven­erdì 30 luglio 2010, alle ore 21.15, va in sce­na la quin­ta rap­p­re­sen­tazione di Turan­dot, l’ultima opera di Gia­co­mo Puc­ci­ni, com­pos­ta fra il luglio del 1920 e l’ottobre del 1924, rap­p­re­sen­ta­ta per la pri­ma vol­ta a , al Teatro alla Scala, il 25 aprile 1926, per la direzione di Arturo Toscani­ni: melo­dram­ma in 3 atti e 5 quadri, rimas­to incom­pi­u­to a causa del­la morte del com­pos­i­tore (avvenu­ta il 29 novem­bre 1924) e suc­ces­si­va­mente com­ple­ta­to da Fran­co Alfano, su libret­to dei verone­si Rena­to Simoni (1875 – 1952) e Giuseppe Ada­mi (1878 — 1946).L’allestimento, com­ple­ta­mente nuo­vo e ideato apposi­ta­mente per quest’edizione del fes­ti­val, ha regia e scene mon­u­men­tali di Fran­co Zef­firelli, men­tre i cos­tu­mi sono sta­ti fir­mati dal pre­mio Oscar Emi Wada (già autrice dei cos­tu­mi in Madama But­ter­fly). I con­trasti cro­mati­ci e la mag­nif­i­cen­za dell’apparato sceni­co, ed i col­ori del­i­cati dell’imponente reg­gia di Turan­dot sono solo alcune delle carat­ter­is­tiche di ques­ta produzione.La com­pag­nia di can­to vede il ritorno, dopo la ser­a­ta inau­gu­rale del Fes­ti­val, del sopra­no Maria Guleghi­na nei pan­ni del­la principes­sa Turan­dot; al suo fian­co il tenore Mar­co Berti sarà Calaf, con Tamar Iveri quale Liù; nel ruo­lo di Timur esor­disce in Are­na il bas­so di orig­ine brasil­iana Luiz-Ottavio Faria; la locan­d­i­na del­la ser­a­ta si com­ple­ta con Leonar­do Lopez Linares, Gian­lu­ca Bocchi­no, Save­rio Fiore (nei ruoli dei tre min­istri di corte Ping, Pong e Pang), Car­lo Bosi (Imper­a­tore Altoum), Giu­liano Peli­zon (Man­dari­no) e Sal­va­tore Schi­ano Di Cola (Principe di Per­sia); sul podio il Mae­stro Giu­liano Carella.Tutti gli inter­preti ver­ran­no affi­an­cati dai com­p­lessi artis­ti­ci are­ni­ani: l’Orchestra, il Coro, il Cor­po di Bal­lo dell’.Mae­stro del Coro Gio­van­ni Andreoli, Diret­trice del Cor­po di Bal­lo, Maria Grazia Garofoli.Paolo Maz­zon è Light­ing design­er, Maria Grazia Garo­foli ha cura­to i movi­men­ti coreografici.Comparse e Tec­ni­ci dell’Arena di Verona.

Parole chiave: -