Iniziativa del Gal di Garda e Valsabbia. Tre giorni di gemellaggio tra marketing e promozione

Turismo, mano tesa con Scozia e Irlanda

21/08/2005 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
se.za.

Da domani al 24 agos­to a Salò si ter­ran­no tre giorni di incon­tri fra i respon­s­abili di un prog­et­to di coop­er­azione inter­nazionale sul­la val­oriz­zazione del tur­is­mo rurale. Gli uomi­ni del Grup­po azione locale Gar­da & Valle Sab­bia incon­tr­eran­no i loro col­leghi del Gal scozzese Whelk e di due Gal irlan­desi, West Cork e Arigna. L’o­bi­et­ti­vo: con­frontar­si sul pro­gram­ma comune di lavoro da intrapren­dere per dare attuazione all’inizia­ti­va cofi­nanzi­a­ta dal­l’U­nione euro­pea con i fon­di Leader Plus. Il prog­et­to, pre­dis­pos­to in col­lab­o­razione con alcu­ni part­ner locali, tra i quali l’asses­so­ra­to al tur­is­mo del­la Provin­cia di Bres­cia, è sta­to recen­te­mente approva­to dal­la . La volon­tà è di instau­rare una coop­er­azione con le realtà scozze­si e irlan­desi mira­ta a definire uno stan­dard qual­i­ta­ti­vo del­l’of­fer­ta tur­is­ti­ca rurale in col­li­na e mon­tagna, creare una rete tra gli oper­a­tori e pro­muo­vere il ter­ri­to­rio a liv­el­lo europeo. Sono questi i tre i pun­ti chi­ave. Si cer­ca insom­ma di definire uno stan­dard qual­i­ta­ti­vo del­l’of­fer­ta, adegua­to alle aspet­ta­tive del tur­is­mo mod­er­no. E qui entra­no in gio­co le espe­rien­ze del Nord Europa, dove è rad­i­ca­ta da tem­po la tradizione del bed & break­fast, tipolo­gia ricetti­va tipi­ca delle zone mon­tane, ora incen­ti­va­ta anche nel­l’Al­to Gar­da e in Valle Sab­bia. Non saran­no trascu­rate anche le azioni di mar­ket­ing. Il “grup­po di regia” si riu­nirà alle 17 di domani a Salò, nel­la sede del Gal, alle Rive, per illus­trare agli ospi­ti stranieri le carat­ter­is­tiche del ter­ri­to­rio inser­i­to nel prog­et­to Leader Plus «Ter­ra tra i due laghi». Mart­edì 23 è pre­vista la pre­sen­tazione dei part­ner locali, vale a dire la Provin­cia di Bres­cia, le Comu­nità Mon­tane del­l’Al­to Gar­da e del­la Valle Sab­bia, il Con­sorzio Ter­ra Bres­ciana, le agen­zie ter­ri­to­ri­ali per il tur­is­mo “Riv­iera dei Limoni e “Valle Sab­bia e Lago d’Idro”, l’A­gen­zia di valle del Con­sorzio fore­stale del­la Valvesti­no, i gestori di bed & break­fast. Sono in pro­gram­ma anche vis­ite alle strut­ture, una dis­cus­sione sul­l’ac­cor­do di coop­er­azione al caseifi­cio “Alpe del Gar­da” di Tremo­sine e una visi­ta al del Par­co di Pra­bione, a Tig­nale. Mer­coledì 24, a Salò, l’ul­ti­ma ses­sione del sem­i­nario: un incon­tro con gli oper­a­tori locali del tur­is­mo rurale. Ricor­diamo che in giug­no è sta­to aper­to un altro uffi­cio: al Poli­va­lente di Idro, nel­la splen­di­da strut­tura sco­las­ti­ca diret­ta da Alfre­do Bono­mi. Tut­ti col­oro che inten­dono sug­gerire inizia­tive o avere mag­giori infor­mazioni sulle attiv­ità svolte pos­sono pre­sen­tar­si al mart­edì, dalle ore 9 alle 13. E’ pos­si­bile inoltre richiedere incon­tri durante la set­ti­mana, su appun­ta­men­to, tele­fo­nan­do al numero 0365–823131.

Parole chiave: