Lanciato a Desenzano e Sirmione un originale concorso commerciale, intitolato a Paola Campagnola

Turismo, un premio al miglior commesso

01/08/2003 in Attualità
Di Luca Delpozzo
m.to.

In ricor­do di Pao­la Cam­pag­no­la, la bel­la e sfor­tu­na­ta commes­sa sirmionese mor­ta pre­mat­u­rata­mente a 32 anni il 30 gen­naio scor­so, i Comu­ni di Sirmione e Desen­zano, in col­lab­o­razione con l’As­com e l’as­so­ci­azione Alber­ga­tori sirmione­si, han­no isti­tu­ito il pre­mio «Vendere social­iz­zan­do», un riconosci­men­to ai migliori ven­di­tori del set­tore com­mer­ciale e tur­is­ti­co. E Pao­la non pote­va non essere ricor­da­ta, per­chè, pri­ma alle dipen­den­ze di una nota bou­tique del cen­tro di Sirmione, poi di un negozio di abbiglia­men­to di Desen­zano, ave­va saputo offrire le sue stra­or­di­nar­ie capac­ità pro­fes­sion­ali in un’at­tiv­ità in cui sen­si­bil­ità, abil­ità e comu­ni­cazione sono deter­mi­nan­ti per la cresci­ta e lo svilup­po di un negozio. E’ così nata quest’idea, che sicu­ra­mente è des­ti­na­ta a rac­cogliere suc­ces­so, un pre­mio che sti­mol­erà i negozi e le bou­tique delle due cit­tà-sim­bo­lo del­la riv­iera del Gar­da a miglio­rar­si e a com­petere. Il comi­ta­to pro­mo­tore è for­ma­to da Daniela Bat­tis­toni, Luisel­la Ghi­doni, , Gior­dano Sig­nori, Fer­ruc­cio Rossi Thie­len, Ade­lio Zanel­li, Gian­car­lo Boc­chi, Ezio Cam­pag­no­la e Delio Gal­li­na. Da notare che Ezio Cam­pag­no­la è il papà del­la povera Pao­la, figu­ra notis­si­ma a Sirmione e nel mon­do del­la ris­torazione per essere sta­to a lun­go ai ver­ti­ci del­l’Ami­ra pri­ma e di Arte in Tavola poi, dove è tut­to­ra uno dei respon­s­abili. Come avver­rà la selezione del miglior ven­di­tore? Nel modo più sem­plice e col­lauda­to, cioè rac­coglien­do le schede che, dis­tribuite in tut­ti i negozi di Sirmione e in quel­li del cen­tro stori­co di Desen­zano, ver­ran­no poi con­seg­nate dai cli­en­ti. Potran­no per­venire non oltre il 15 set­tem­bre al comi­ta­to orga­niz­za­tore. Dopo lo scru­ti­nio, la giuria selezion­erà i can­di­dati al fine di com­pi­lare la clas­si­fi­ca. La pre­mi­azione dei vinci­tori si ter­rà nel cor­so di una ser­a­ta al palaz­zo dei con­gres­si, indica­ti­va­mente saba­to 25 otto­bre nel pomerig­gio. Obi­et­ti­vo del pre­mio, sot­to­lin­ea­va Luisa Lavel­li nel pre­sentare l’inizia­ti­va, «è di riconoscere il ven­di­tore o col­lab­o­ra­tore che nel set­tore si sia mag­gior­mente dis­tin­to per la sua abil­ità di relazionar­si al cliente in modo dis­in­volto, cre­an­do un cli­ma di fidu­cia e di sti­ma con lo stesso».