Il sindaco è scettico sull’ipotesi di deviare i tedeschi in arrivo sul casello di Desenzano

Turisti? Meglio il traghetto

21/03/2001 in Avvenimenti
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
m.to.

Non è anco­ra del tut­to cer­to che Desen­zano pos­sa divenire, per alcu­ni mesi, fin­tan­to che il tun­nel tra Riva e Limone sarà ulti­ma­to, il ter­mi­nale del tragit­to autostradale che potreb­bero com­piere i vacanzieri aus­triaci e tedeschi per rag­giun­gere le local­ità del­l’al­to Gar­da, da Gargnano a Limone. Ques­ta, almeno, è la sen­sazione del sin­da­co di Limone, Giambat­tista Mar­tinel­li, che nei prossi­mi giorni s’in­con­tr­erà con il col­le­ga di Riva e con altre autorità. «Sto cer­can­do di pro­porre al sin­da­co trenti­no di met­tere a dis­po­sizione il grande parcheg­gio, gen­eral­mente adibito durante le fiere, per posteggia­re le auto dei tur­isti che arriver­an­no dal­l’Aus­tria e dal­la Ger­ma­nia. «Una vol­ta las­ci­a­ta l’au­to — con­tin­ua Mar­tinel­li — i tur­isti potreb­bero rag­giun­gere Limone con le navi-traghet­to del­la . Cer­ta­mente, si trat­ta di una pro­pos­ta che, una vol­ta mes­sa sul tavo­lo di lavoro, potrebbe essere miglio­ra­ta, affi­na­ta». Fin qui il sin­da­co del­la cit­tad­i­na del­l’al­to Gar­da, fini­ta nei guai a causa del­la chiusura del­la statale che la col­le­ga a Riva. Come si ricorderà, nei giorni scor­si «Bres­ciaog­gi» ha pub­bli­ca­to la notizia dell’ipotesi-Desenzano, rim­balza­ta al ver­tice tenu­tosi nel­la cit­tad­i­na trenti­na sui prob­le­mi via­bilis­ti­ci provo­cati dal­la chiusura del­la Garde­sana. L’in­ter­rog­a­ti­vo, in sostan­za, è questo: come e dove dirottare pull­man e auto pri­vate dei vacanzieri che dovran­no rag­giun­gere Limone? Uti­liz­zan­do il col­lega­men­to via acqua tra Tor­ri del Bena­co e Mader­no oppure far­li pros­eguire in autostra­da fino al casel­lo del­la A4 di Desen­zano per poi per­cor­rere la Garde­sana fino alla mèta? E pro­prio dal­l’in­con­tro di Riva, pre­sen­ti rap­p­re­sen­tan­ti di , isti­tuzioni ed enti tur­is­ti­ci, ques­ta idea è sta­ta por­ta­ta sul tavo­lo del­la dis­cus­sione. Una notizia con­fer­ma­ta dal­lo stes­so sin­da­co di Limone che, tut­tavia, non la con­sid­era real­iz­z­abile. O meglio, ne teme le pos­si­bili riper­cus­sioni. Infat­ti, Mar­tinel­li avverte il peri­co­lo che molti tur­isti tedeschi, soprat­tut­to quel­li che han­no bam­bi­ni al segui­to, non siano par­ti­co­lar­mente entu­si­asti di aggiun­gere due-tre ore in più rispet­to alla tabel­la di mar­cia pre­vista. Ed è una pre­vi­sione ottimisti­ca. Per­chè a Desen­zano incon­tr­ereb­bero code e ral­len­ta­men­ti fino a Gargnano e Limone. Eppure, mal­gra­do tutte queste ris­erve, gli oper­a­tori incon­tratisi a Riva potreb­bero pro­prio insis­tere su ques­ta soluzione.

Parole chiave: -