L'incontro tra i sindaci della Busa

Tutti d’accordo sul tunnel lungo

24/03/2002 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo
Riva del Garda

Tut­ti pazzi per il tun­nel lun­go, ver­rebbe da dire. Ven­erdì mat­ti­na, in munici­pio a Riva, si sono riu­ni­ti i sin­daci delle tre ammin­is­trazioni altog­a­rde­sane (arcense, rivana e nago­tor­bolana) prin­ci­pal­mente coin­volte nel­la ques­tione del prog­et­ta­to col­lega­men­to viario Rovere­to-Busa. E stan­do agli umori reg­is­trati al ter­mine del­l’in­con­tro sem­bra che lenta­mente stia facen­dosi largo la posizione, assun­ta dal Comune di Arco già da qualche giorno, di pref­eren­za per l’ipote­si più “lun­ga” (la cosid­det­ta soluzione Base) rispet­to a quel­la “cor­ta” (o Maza) gra­di­ta dal­la Provin­cia e dal­l’ingeg­n­er Tiso in par­ti­co­lare. «Si può anche dire che sul tun­nel lun­go vi è una cer­ta con­di­vi­sione da parte delle tre ammin­is­trazioni — ha com­men­ta­to il sin­da­co di Riva Cesare Mal­ossi­ni — ma sono nec­es­sari ulte­ri­ori appro­fondi­men­ti. Ques­ta cosa va stu­di­a­ta e dis­cus­sa affinchè si pos­sa arrivare ad un doc­u­men­to uni­tario da sot­to­porre alla giun­ta provin­ciale. Alla luce delle val­u­tazioni ambi­en­tali si può ritenere il tun­nel lun­go come la soluzione migliore ma aspet­ti­amo pri­ma di emet­tere un verdet­to defin­i­ti­vo. Dopo Pasqua i tre con­sigli comu­nali si ritro­ver­an­no, nel­la sede del com­pren­so­rio, per una riu­nione infor­male a cui pren­derà parte anche l’ingeg­n­er Tiso. Poi ognuno dei con­sigli sarà chiam­a­to ad esprimer­si in modo uffi­ciale. Nel frat­tem­po pros­eguirà il dibat­ti­to nelle varie ammin­is­trazioni. E’ una fase del­i­ca­ta e cru­ciale. Ma quel­lo che a noi impor­ta prin­ci­pal­mente è che si fac­cia qual­cosa. Ciò che noi non siamo dis­posti ad accettare è l’opzione zero, ossia che non si fac­cia nulla».