BORELLI: “PROSEGUE LA RAZIONALIZZAZIONE DEI SERVIZI DEL NOSOCOMIO GARDESANO

Ultimato il nuovo magazzino da oltre 400 mq. per un investimento di ci

Di Luca Delpozzo

Si sono con­clusi pochi giorni fa i lavori per il nuo­vo mag­a­zz­i­no econo­male dell’Ospedale di Desen­zano. Questo è ubi­ca­to su una super­fi­cie di 400 metri qua­drati, un’area occu­pa­ta in pas­sato dal­la lavan­de­ria azien­dale e poi uti­liz­za­ta per ospitare mag­a­zz­i­ni vari per le numerose attiv­ità di supporto.“Con questi lavori – ril­e­va il Diret­tore Gen­erale Mau­ro Borel­li -, il mag­a­zz­i­no ora si tro­va in una posizione “tec­ni­ca” più con­sona, poiché si sono sem­plifi­cate tutte le oper­azioni di cari­co e scari­co, gra­zie alla real­iz­zazione di un ingres­so più ampio”.Quali opere sono state eseguite?“Innanzi tut­to il mag­a­zz­i­no econo­male è com­ple­ta­mente a nor­ma. Infat­ti, sono sta­ti real­iz­za­ti ex-novo sia l’impianto elet­tri­co sia quell’idraulico, tut­ti i pavi­men­ti ed i servizi igien­i­ci. E’ sta­to anche real­iz­za­to un ingres­so più ampio per agevolare le manovre del mulet­to uti­liz­za­to per il cari­co e lo scari­co delle mer­ci e lo stes­so è sta­to muni­to di porte taglia fuo­co elet­trifi­cate. Inoltre il mag­a­zz­i­no è sta­to dota­to anche di un impianto anti­ncen­dio, anti­fur­to e di raf­fres­ca­men­to. Insom­ma, con un inves­ti­men­to di cir­ca 150.000 euro l’Ospedale di Desen­zano può con­tare su un mag­a­zz­i­no adegua­to su tut­ti i pun­ti di vista”.Lo spazio dov’era ubi­ca­to pri­ma il mag­a­zz­i­no come sarà utilizzato?“Lo sposta­men­to del mag­a­zz­i­no è un altro tas­sel­lo del­la rior­ga­niz­zazione degli spazi cui l’Ospedale è inter­es­sato da ormai alcu­ni mesi. Infat­ti, dopo lo sposta­men­to del cen­tro trasfu­sion­ale e la sua con­seguente nuo­va real­iz­zazione al piano ter­ra e la real­iz­zazione del­l’ac­cettazione dell’Unità Oper­a­ti­va di Radio-logia, gli spazi che si sono liberati saran­no des­ti­nati all’attività med­ica. Inoltre, insieme alla real­iz­zazione del nuo­vo mag­a­zz­i­no, è sta­to com­ple­ta­mente rifat­to e reso più deco­roso il lun­go cor­ri­doio che è uti­liz­za­to per trasportare i cadav­eri alle sale mor­tu­ar­ie dell’Ospedale”.Ci sono altri sposta­men­ti in vista?“Nelle prossime set­ti­mane arriverà la Riso­nan­za Mag­net­i­ca e l’inizio dei lavori delle tre sale oper­a­to­rie del nuo­vo Bloc­co Oper­a­to­rio. Se per la Riso­nan­za sono nec­es­sarie alcune opere murarie per la sua instal­lazione, la real­iz­zazione del nuo­vo Bloc­co Oper­a­to­rio per­me­t­terà la creazione di nuovi spazi per l’Ospedale che per­me­t­ter­an­no di real­iz­zare una più vas­ta razion­al­iz­zazione dei servizi del noso­comio stesso”: