Rassicurazioni dell’Anas al sindaco

Ultimi ritocchi. «Il cavalcaviapresto aperto»

24/02/2007 in Attualità
Di Luca Delpozzo
Giuditta Bolognesi

È fis­sato per i pri­mi di mar­zo l’incontro tra i tec­ni­ci di Anas e l’amministrazione comu­nale di Castel­n­uo­vo per definire gli ulti­mi inter­ven­ti pre­lim­i­nari all’apertura del cav­al­cavia sul­la roton­da di Cav­al­caselle. Lo annun­cia il sin­da­co di Castel­n­uo­vo, Mau­r­izio Bernar­di, pre­cisan­do che «si trat­ta di con­cor­dare le modal­ità con cui saran­no ulti­mate la seg­nalet­i­ca, i guard rail e l’impianto di illu­mi­nazione. Quest’ultimo in par­ti­co­lare sarà real­iz­za­to in modo da garan­tire l’adeguata vis­i­bil­ità agli innesti delle diverse strade nel­la roton­da di Cavalcaselle».Del tut­to sci­olti, dunque, gli inter­rog­a­tivi di Castel­n­uo­vo sui tem­pi di aper­tu­ra del sovrap­pas­so che col­le­ga diret­ta­mente la vari­ante alla ex statale 11 alla super­stra­da per Affi.«Va dato atto ad Anas dell’impegno pro­fu­so per velo­ciz­zare i tem­pi di costruzione e l’apertura di questo trat­to di stra­da che ha risolto al 90 per cen­to il prob­le­ma del­la , soprat­tut­to in ter­mi­ni di traf­fi­co pesante, che da anni sof­fo­ca­va Cav­al­caselle», sot­to­lin­ea Bernar­di. E con­tin­ua: «Qualche camion che entra nell’abitato c’è anco­ra, mag­a­ri per la sos­ta pran­zo nel ris­torante di sem­pre. Ma è sot­to gli occhi di tut­ti, e le parole degli abi­tan­ti del­la frazione lo con­fer­mano, che Cav­al­caselle ha ritrova­to una qual­ità di vita che sem­bra­va dimen­ti­ca­ta. E chi entra ed esce dal paese in auto lo può fare in tut­ta sicurezza».Se é anco­ra presto per indi­care la data dell’apertura al traf­fi­co del cav­al­cavia sul­la roton­da di Cav­al­caselle, Bernar­di è cer­to che ormai sia ques­tione di tem­pi bre­vi. «Bas­ta poco a far slittare i pro­gram­mi di giorni o addirit­tura set­ti­mane: suc­cede ad ognuno di noi; capi­ta a mag­gior ragione quan­do si trat­ta di realtà com­p­lesse. L’importante é pot­er con­tin­uare a con­tare sul­la col­lab­o­razione di enti ed isti­tuzioni che han­no dimostra­to grande respon­s­abil­ità e lungimi­ran­za nel prog­ettare le infra­strut­ture tenen­do con­to di quel­lo che sarà il nuo­vo asset­to del­la via­bil­ità di quest’area anche una vol­ta che sarà costru­ito il nuo­vo casel­lo autostradale che sorg­erà nel nos­tro Comune».