Sarà piantata venerdì 8 maggio, alle 15, nel giardino della scuola dell’infanzia di San Martino della Battaglia la talea dell’albero di cachi simbolo della pace, alla presenza del Lions Club Desenzano del Garda che ha donato nuovi alberi per la scuola.

Un albero per la pace e una festa per i bimbi di San Martino della Battaglia

Parole chiave: -
Di Redazione

Sarà pianta­ta ven­erdì 8 mag­gio, alle 15, nel gia­rdi­no del­la scuo­la dell’infanzia di San Mar­ti­no del­la Battaglia la talea dell’albero di cachi sim­bo­lo del­la pace, alla pre­sen­za del Lions Club Desen­zano del Gar­da che ha dona­to nuovi alberi per la scuo­la.

Sarà pianta­ta questo ven­erdì 8 mag­gio alle 15 nel gia­rdi­no del­la scuo­la dell’infanzia di San Mar­ti­no del­la Battaglia (Desen­zano) la talea dell’albero orig­i­nale dei cachi, sopravvis­su­to al bom­bar­da­men­to atom­i­co di Nagasa­ki (Giap­pone), nel 1945. Con una breve cer­i­mo­nia e un momen­to di fes­ta per bam­bi­ni e gen­i­tori sarà cel­e­bra­ta la pace, nel­la data che seg­na la fine del­la sec­on­da guer­ra mon­di­ale nell’Europa occi­den­tale. Saran­no pre­sen­ti il sin­da­co di Desen­zano e i rap­p­re­sen­tan­ti del Lions Club Desen­zano del Gar­da, che ha dona­to alla scuo­la nuovi alberi per abbel­lire il gia­rdi­no.

Sem­bra­va che qual­si­asi crea­tu­ra vivente fos­se sta­ta dis­trut­ta, quel 9 agos­to del 1945, invece, sot­to le mac­erie, alcu­ni alberi sopravvis­sero alla morte e, tra loro, c’era pro­prio un albero di cachi, divenu­to poi sim­bo­lo di pace uni­ver­sale. Quell’albero molto inde­boli­to riuscì a tornare in buona salute gra­zie alle cure di un “medico degli alberi”, il botan­i­co Masayu­ki Ebinu­ma. Da allo­ra, gli alberi nati dai semi del vec­chio cachi di Nagasa­ki ricor­dano che la pace ha bisog­no di radice pro­fonde e di con­vinzioni altret­tan­to pro­fonde, in un mon­do che purtrop­po è anco­ra tor­men­ta­to da centi­na­ia di guerre.

La talea dell’albero orig­i­nale dei cachi, nell’ambito delle attiv­ità ludi­co-didat­tiche in cui rien­tra il “Kaki Tree Project”, è sta­ta affi­da­ta dod­i­ci anni fa dal Comune di Desen­zano alla scuo­la dell’infanzia di Riv­oltel­la, che lo scor­so anno ha “pas­sato il tes­ti­mone” alla scuo­la mater­na di San Mar­ti­no d/B. Con il prog­et­to del­la pianta dei cachi le scuole dell’infanzia di Riv­oltel­la e San Mar­ti­no han­no vin­to il con­cor­so che ha con­sen­ti­to la loro pre­sen­za a Expo 2015.

Il Lions Club Desen­zano del Gar­da inter­ver­rà alla cer­i­mo­nia dell’8 mag­gio, in quan­to, sin dall’inaugurazione del­la scuo­la di San Mar­ti­no nel 2011, il Club è sta­to pre­sente con il dono di alberi per rin­verdire il gia­rdi­no del­la scuo­la e con­sen­tire ai pic­coli alun­ni di godere di spazi esterni ombrosi e accogli­en­ti. Un impeg­no che si rin­no­va con la recente piantu­mazione.

 

Parole chiave: -