L’ultima regata con 150 equipaggi. Domani Sail Parade chiude la stagione del Garda

Un anno di successi per lo Yachting club

04/11/2006 in Attualità
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
Gerardo Musuraca

Lo Yacht­ing club di Tor­ri del Bena­co chi­ude la sta­gione vel­i­ca con la pres­ti­giosa Sail Parade 2006. E’ pre­vis­to per domeni­ca (5 novem­bre) l’ul­ti­mo appun­ta­men­to sta­gionale per uno dei più impor­tan­ti ed antichi cir­coli veli­ci del­l’in­tero lago di Gar­da. La rega­ta, che dovrebbe iniziare a mez­zo­giorno, vedrà scen­dere in acqua cir­ca cen­tocinquan­ta equipag­gi in rap­p­re­sen­tan­za delle “province zon­ali” in cui è divisa l’area lacus­tre e cioè Verona, Bres­cia, Tren­to, Cre­mona, Vicen­za, Bolzano e Man­to­va. Due saran­no i campi di rega­ta men­tre le derive che si sfider­an­no saran­no quelle delle clas­si , dei Laser 4.7 e Radi­al, e dei 4.20. “Per tutte queste clas­si- ha illus­tra­to l’ingeg­n­er Alber­to Sar­tori, già pres­i­dente del­lo Yacht­ing Club di Tor­ri ed oggi pres­i­dente del­la Quat­tordices­i­ma Zona vel­i­ca, cioè quel­la che rac­chi­ude l’in­tero baci­no garde­sano- saran­no asseg­nati i titoli di cam­pi­one provin­ciale o su base del­la clas­si­fi­ca sta­gionale, o su base del­la pro­va in pro­gram­ma. E saran­no moltissi­mi i riconosci­men­ti da trib­utare agli atleti dato che, in prat­i­ca, si farà il pun­to del­la situ­azione in mer­i­to a tut­ta la stra­or­di­nar­ia sta­gione 2006”. E di “stra­or­di­nar­ia sta­gione” il pres­i­dente del­la Quat­tordices­i­ma zona Fiv par­la non a caso. Il Gar­da ha infat­ti rime­di­a­to quest’an­no una serie di suc­ces­si e titoli come mai negli ulti­mi tem­pi. “Sono cer­to di dimen­ti­care qual­cuno- pros­egue emozion­a­to Sar­tori- e mi scu­so quin­di in anticipo, ma cre­do che questi numeri fac­ciano davvero girare la tes­ta. Nico­la Celon, del­lo Yacht­ing Club di Tor­ri (il fratel­lo minore dei due atleti olimpi­oni­ci Mario e Clau­dio, n.d.r.), con l’e­quipag­gio com­pos­to da Amadori, Giubelli­ni, Tonel­li, Bolzan si è lau­re­ato cam­pi­one mon­di­ale . A lui van­no ad aggiunger­si Oscar Tonol­li e Pao­lo Ceni­ni che, con Riva del Gar­da Mionet Spuman­ti, che han­no vin­to il giro d’I­talia 2006. Oltre alla vela d’al­tura, risul­tati otti­mi sono sta­ti quel­li delle squadre gio­vanili, di cir­co­lo e zon­ali, che han por­ta­to a casa pri­mi posti e piaz­za­men­ti nel cam­pi­ona­to nazionale Laser ( Fabi­o­la Mag­naghi, Car­lo De Paoli, Fed­eri­co Tonezzer tra i vinci­tori) e nel­l’I­talia Cup. Anche nel wind­suf ci siamo fat­ti valere con i cam­pi­oni del mon­do slalom, Ver­e­na Fauster e Mas­si­mo Masseri­ni, e l’ar­gen­to di Fabi­an Hei­deg­ger nel­la nuo­va classe olimpi­ca RSX. E anco­ra, vit­to­rie e piaz­za­men­ti nel­la 4.70 (Zeni e Pitani al pri­mo pos­to, men­tre Piz­za­ti- Pavoni al quar­to, e i due Dub­bi­ni al quin­to), e nel­la classe 4.20 (i due Tog­ni, Gof­fre­di- Petis­si e, tra le donne, Boc­ca- Grossel­li). Nel­la Cop­pa Pri­mav­era, Tro­feo Vlok­swa­gen 2006, la squadra zonale del Gar­da è quel­la che ha vin­to più di tutte e sarà pre­mi­a­ta con un encomio. Da ulti­mo, gli Opti­mist Cadet­ti, piaz­za­tisi ai pri­mi quat­tro posti (Fer­righi, Papa, Mon­tre­sor, Cima), gli Opti­mist Pri­mav­era (Pilati) e il Laser 4.7 (Con­ti)”. Dal Cir­co­lo di Tor­ri fan­no sapere infine che “risul­tati come questi non sono alla por­ta­ta di tut­ti e iden­ti­f­i­cano la Quat­tordices­i­ma zona del­la Fed­er­azione ital­iana del­la vela come una tra le più vit­to­riose in asso­lu­to”. All’in­ter­no di ques­ta zona, lo Yacht­ing Club di Tor­ri può davvero van­tar­si di fare la parte del leone, e col­lo­ca il paese al cen­tro del­la Vela ital­iana durante il quadri­en­nio olimpico.

Parole chiave: -