La cooperativa di cantine ha 25 anni

Un brindisi per Civielle

29/05/2004 in Attualità
Parole chiave: - -
Di Luca Delpozzo
e.dug

La Civielle, Can­tine Valte­n­e­si e Lugana, ha fes­teggia­to i 25 anni dal­la cos­ti­tuzione. Una bel­la realtà di coop­er­azione vitivini­co­la. Moni­ga ne è fiera. E pen­sare che il prog­et­to era sta­to accolto con scetti­cis­mo. Oggi Civielle esporta in tut­to il mon­do i suoi pre­giati vini , , , Rosso di anna­ta, Supe­ri­ore, Lugana. Al recente con­cor­so inter­nazionale svoltosi a Verona, Civielle ha rice­vu­to un pre­mio spe­ciale. Da otto­bre la pro­duzione del Bac­co di Home­rus rosso sarà pre­sente anche nei gran­di mag­a­zz­i­ni Harrod’s di Londra.Civielle è infat­ti lo spon­sor principe dell’associazione per non veden­ti Home­rus, cap­i­tana­ta da Alessan­dro Gaoso. Il sodal­izio ha due scopi prin­ci­pali: pro­muo­vere un’agricoltura di qual­ità e inserire i gio­vani in agri­coltura. Civielle 25 anni fa era denom­i­na­ta Coop­er­a­ti­va Valte­n­e­si verde. Anco­ra oggi è l’unica can­ti­na coop­er­a­ti­va oper­ante sul­la spon­da bres­ciana del lago. L’attuale filosofia azien­dale ha cam­bi­a­to anche gli aspet­ti orga­niz­za­tivi. Ha rida­to entu­si­as­mo, ha gen­er­a­to nei soci ottimis­mo impren­di­to­ri­ale, quin­di la capac­ità di inserir­si nelle regole del mercato.

Parole chiave: - -