Presentata dall'Azienda Ospedaliera di Desenzano del Garda la Carta dei Servizi

Un codice all’ospedale

Di Luca Delpozzo
s.s.

Pre­sen­ta­ta dal­l’Azien­da Ospedaliera di Desen­zano del Gar­da la Car­ta dei Servizi.In 256 pagine divise in cinque libret­ti for­ma­to tas­ca­bile si pos­sono trovare tutte le infor­mazioni per accedere ai servizi san­i­tari degli ospedali di Desen­zano del Gar­da, Lona­to, Salò, Gavar­do, Maner­bio e Leno. Ad esem­pio per prob­le­mi di obe­sità, la car­ta infor­ma che a Maner­bio c’è il servizio di chirur­gia del­l’Obe­sità. A Desen­zano c’è un servizio di androlo­gia men­tre a Salò c’è un cen­tro spe­cial­is­ti­co per l’Alzheimer. E via così per tut­ti i servizi. Non man­cano le infor­mazioni sui tem­pi d’at­te­sa (sono sta­ti ridot­ti), le modal­ità per un ricovero, gli orari delle visite.«Questa car­ta dei servizi» ha det­to Ange­lo Fos­chi­ni di Cas­tiglione delle Stiviere diret­tore del­l’Azien­da Ospedaliera «offre l’oc­ca­sione per sta­bilire una sor­ta di pat­to tra uten­ti, oper­a­tori e ammin­is­tra­tori e tut­to questo per real­iz­zare una san­ità sem­pre più atten­ta alle esi­gen­ze di qual­ità del servizio, nel seg­no del­la mas­si­ma effi­cien­za e di una trasparen­za che ha nel­l’in­for­mazione una com­po­nente essen­ziale». La car­ta è stam­pa­ta in 15mila copie ed è dis­tribui­ta gratuitamente.