L’intervento interessa quasi un chilometro di provinciale e costa 490mila euro. Marciapiedi e illuminazione nuova nella zona delle scuole

Un corso degno del passeggio

Di Luca Delpozzo
Annamaria Schiano

La via prin­ci­pale del paese è sot­toso­pra per l’intervento esteti­co alla prom­e­nade. Il cen­tro urbano si rifà il truc­co con il rifaci­men­to dei mar­ci­apie­di, delle aree pub­bliche e dei parcheg­gi lun­go la provin­ciale 9 di Costa­bel­la, cedu­ta in ges­tione al Comune nel trat­to di stra­da che va dai tor­nan­ti a sud paese, fino ai tor­nan­ti a nord, in direzione di Pra­da. Si trat­ta di 700 metri di passeg­gia­ta mes­sa a nuo­vo, nel trat­to cen­trale del capolu­o­go, dove sono mag­gior­mente con­cen­trate le attiv­ità com­mer­ciali. I lavori sono iniziati in gen­naio e si prevede che ver­ran­no ter­mi­nati entro la fine di mag­gio, pri­ma del­la sta­gione tur­is­ti­ca. Il prog­et­to va a com­pletare i prece­den­ti per­cor­si pedonali già ese­gui­ti a sud ed a nord del­la stra­da Costa­bel­la. L’opera cos­ta 490 mila euro, di cui 310 mila finanziati dal­la Regione, in base all’obiettivo 6 per gli aiu­ti al com­mer­cio e alla riv­i­tal­iz­zazione dei cen­tri urbani dei comu­ni mon­tani. Prog­et­to e direzione ai lavori sono affi­dati all’architetto Fabio Bel­trame di Capri­no. L’opera, oltre ad adeguare gli spazi pub­bli­ci alle nor­ma­tive rel­a­tive all’accessibilità dei dis­abili, elim­i­nan­do gli osta­coli attual­mente esisten­ti, pun­ta ad una riqual­i­fi­cazione del cen­tro del paese, ad alta vocazione tur­is­ti­ca. L’area inter­es­sa­ta dal­la cura di bellez­za è la parte di paese dove è con­cen­tra­ta la vita di relazione sociale, con la pre­sen­za di eser­cizi com­mer­ciali e di strut­ture pub­bliche, quali le scuole e il munici­pio. Il prog­et­to rien­tra nelle indi­cazioni del recente Piano Par­ti­co­lareg­gia­to per la riqual­i­fi­cazione e val­oriz­zazione del cen­tro stori­co, dove le aree ogget­to dei lavori sono indi­cate come «des­ti­nazioni a spazi pedonali e verde pub­bli­co». L’intervento prevede il com­ple­to rifaci­men­to dei mar­ci­apie­di e dei parcheg­gi delle aree pub­bliche, real­iz­za­ti agli inizi degli anni ’80. Ver­rà quin­di rifat­ta la pavi­men­tazione dei mar­ci­apie­di, con l’impiego di pietra locale e di por­fi­do per le aree a parcheg­gio. La stra­da ver­rà ret­ti­fi­ca­ta alla larghez­za di sette metri e nell’intero trac­cia­to ver­rà pre­dis­pos­ta una rete di dis­tribuzione e ali­men­tazione dell’illuminazione pub­bli­ca. La pre­dis­po­sizione dei pun­ti luce garan­tirà un liv­el­lo di illu­mi­nazione del­la sede stradale e delle zone pedonali adi­a­cen­ti. Inoltre la rac­col­ta delle acque pio­vane sarà real­iz­za­ta con una lin­ea di con­voglia­men­to, che si rac­corderà con le reti a monte dell’intervento e che saran­no smaltite nelle zone di Val del Rì e in quel­la adi­a­cente al munici­pio. Tale rete sarà in gra­do di accogliere ulte­ri­ori allac­cia­men­ti di nuove espan­sioni res­i­den­ziali nelle aree a monte del­la strada.