Nasce dalla fattiva collaborazione fra le Università degli Studi di Brescia e Milano, del Centro Vitivinicolo Provinciale Bresciano e dell’Ente Vini, il Master in “Gestione del sistema vitivinicolo…

Un Master universitario per la viticoltura lombarda

22/12/2000 in Avvenimenti
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo

Nasce dal­la fat­ti­va col­lab­o­razione fra le degli Stu­di di Bres­cia e Milano, del Cen­tro Vitivini­co­lo Provin­ciale Bres­ciano e dell’Ente Vini, il Mas­ter in “Ges­tione del sis­tema vitivini­co­lo – Tradizione e inno­vazione nel­la pro­duzione dei vini di qual­ità” pro­mosso dall’Assessorato all’Agricoltura del­la provin­cia di Bres­cia. Una vera novità ques­ta in cam­po uni­ver­si­tario, in quan­to la pri­ma del genere in Italia, e cer­ta­mente anti­cam­era di un pos­si­bile Cor­so di lau­rea spe­cial­iz­za­ta nel set­tore del­la vitivini­coltura. E per un appun­ta­men­to impor­tante una pre­sen­tazione impor­tante quel­la avvenu­ta nel­la chiesa di San­ta Giu­lia pre­sen­ti il pres­i­dente del­la Provin­cia Alber­to Cav­al­li, il ret­tore dell’Università degli Stu­di di Bres­cia Augus­to Preti, il prof. Mau­r­izio Coc­cuc­ci in rap­p­re­sen­tan­za del Ret­tore dell’Università milanese Pao­lo Man­tegaz­za, l’Assessore provin­ciale all’Agricoltura Pao­lo Man­tel­li, Alber­to Pancera pres­i­dente Ente Vini Bres­ciani e Attilio Scien­za diret­tore del Mas­ter. Bre­vis­si­mo il tem­po inter­cor­so fra la pro­pos­ta di volon­tà per l’istituzione di questo cor­so e la sua real­iz­zazione per­ché “quan­do c’è la volon­tà le cose si riescono a far­le in tem­pi assai bre­vi” ha sot­to­lin­eato con viva sod­dis­fazione il ret­tore Augus­to Preti. Sod­dis­fazione ester­na­ta da parte di tut­ti i rela­tori e con­di­visa dal folto pub­bli­co, di addet­ti ai lavori, pre­sente “in chiesa”. “Un mas­ter, quel­lo che inau­guri­amo oggi – ha sot­to­lin­eato Alber­to Cav­al­li –, alta­mente spe­cial­is­ti­co, for­ma­to sec­on­do le indi­cazioni del­la nuo­va nor­ma­ti­va, pen­sato per dare una speci­fi­ca for­mazione in ambito vitivini­co­lo, che non pote­va non ottenere il riconosci­men­to ed il sosteg­no dell’Amministrazione Provin­ciale”. Il cor­so, che avrà una dura­ta di 10 mesi e si svol­gerà da feb­braio a dicem­bre del 2001, prevede com­p­lessi­va­mente 600 ore di didat­ti­ca frontale e di eserci­tazione oltre a 200 ore di tirocinio e 4 sem­i­nari di appro­fondi­men­to. Al Mas­ter — “che ha lo scopo prin­ci­pale — come ha spie­ga­to lo stes­so Asses­sore Man­tel­li — di fornire ai tec­ni­ci una appro­fon­di­ta conoscen­za inter­dis­ci­pli­nare, al fine di val­utare e gestire le risorse del ter­ri­to­rio viti­co­lo, bres­ciano e lom­bar­do, venen­do così incon­tro a una esi­gen­za par­rti­coal­r­mente sen­ti­ta nel set­tore vitivini­co­lo, non solo nel­la fase di pro­duzione ma anche nel­la comu­ni­cazione e nel mar­ket­ing” -, potran­no parte­ci­pare, 20 cor­sisi­ti in pos­ses­so di lau­ree in Scien­ze e tec­nolo­gie agrarie, Scien­ze e tec­nolo­gie ali­men­ta­ri, Chim­i­ca e Scien­za bio­log­i­ca, nonché diplo­mati in Viti­coltura e Enolo­gia. 5 posti sono sta­ti ris­er­vati per quei can­di­dati che pur sprovvisti dei titoli sopra men­zionati abbiano avu­to espe­rien­ze pro­fes­sion­ali nel set­tore. I cred­i­ti acquisti, pari a 60 puni­ti, saran­no vali­di per l’eventuale cor­so di lau­rea che ne prevede un totale di 120. “Il cor­so for­ma­ti­vo si arti­col­erà – come ha spie­ga­to il Diret­tore Attilio Scien­za – su quat­tro mod­uli: la definizione mul­ti­dis­ci­pli­nare dell’ambiente viti­co­lo: l’interpretazione e val­oriz­zazione eno­log­i­ca dell’uva; con­trol­lo e ges­tione del­la qual­ità dei vini di ter­ri­to­rio; econo­mia e ges­tione delle aziende vitivini­cole”. Al Cen­tro Vitivini­co­lo, e Asses­so­ra­to all’Agricoltura, spet­terà il com­pi­to orga­niz­za­ti­vo, di seg­rete­ria e di sup­por­to tec­ni­co oltre ad un con­trib­u­to di 150 mil­ioni. La sede del Mas­ter sarà pres­so l’Istituto Pas­tori con la pos­si­bil­ità di uti­liz­zare sia la can­ti­na di microvinifi­cazione sia 5 ha. di campi di sperimentazione.

Parole chiave: -

Commenti

commenti