I Kaiserjaeger ospiti a Tenno del gruppo Ana

Un ritorno pacifico

21/07/2000 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
g.ri

Tor­nano dopo oltre 80 anni i Kaiser­jaeger nel Bas­so Sar­ca, ma tor­nano sen­za inten­ti bel­li­cosi o voglia di riv­incite dopo la loro riti­ra­ta dal­la lin­ea merid­ionale del fronte e dai for­ti sul­la Ponale, a Nago o sul Brione nel novem­bre del lon­tano 1918. Tor­nano gra­zie all’am­i­cizia ritrova­ta negli ulti­mi tem­pi con i loro nemi­ci di allo­ra, gli , con cui stan­no intessendo una serie di rap­por­ti più che amichevoli, frater­ni. Bisogna ricor­dare che i Kaiser­jaeger sono la trup­pa scelta di Francesco Giuseppe, quin­di oppos­ta per sua natu­ra alle truppe alpine nel fronte merid­ionale: ma ulti­ma­mente il dis­ge­lo anti­nazion­al­ista ha super­a­to i con­fi­ni e per la pri­ma vol­ta dal­la Grande guer­ra tor­nano nel Bas­so Sar­ca i bersaglieri impe­ri­ali. Matrice di questi rap­por­ti è il grup­po Ana di Ten­no, che lo scor­so anno è sta­to ospite del cor­po Kaiser­jaeger di Völs (pres­so Inns­bruck) in occa­sione del­l’in­au­gu­razione del­la loro nuo­va bandiera, accolto da gran­di onori e attes­tazioni di sim­pa­tia, una sim­pa­tia nata gra­zie ai rap­por­ti intes­su­ti da Ezio Cescot­ti. L’oc­ca­sione del­la rim­pa­tri­a­ta è la fes­ta Ana ten­nese al lago di Ten­no. Saba­to 22 gli ospi­ti saran­no accolti all’aper­tu­ra del­la fes­ta alpina al Par­co feste del lago, quin­di domeni­ca alle ore 11 sarà cel­e­bra­ta la mes­sa per tut­ti i cadu­ti del­la Grande guer­ra, aus­triaci e ital­iani, tren­ti­ni com­bat­ten­ti tra i Kaiser­jaeger e tren­ti­ni emi­grati in Italia e irre­den­tisti. Cade così con la nuo­va ami­cizia tra aus­triaci e ital­iani anche nel Bas­so Sar­ca l’ul­ti­mo tabù nazionalista.

Parole chiave: