Nago-Torbole lo assume a tempo determinato

Un sacco di lavori in ballo: serve il direttore tecnico

19/08/2000 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo
r.s.

Serve un diret­tore all’uf­fi­cio tec­ni­co comu­nale. Un po’ per­ché quest’uf­fi­cio è sem­pre sta­to con­sid­er­a­to il tal­lone d’Achille del­l’am­min­is­trazione e soprat­tut­to per­ché ci saran­no diverse opere pub­bliche da seguire nei prossi­mi anni. Un uffi­cio da rior­ga­niz­zare, dunque, per far fronte all’enorme impeg­no del­la ristrut­turazione del­la Pavese, ad esem­pio, ma non solo. Servirà quin­di un diri­gente prepara­to, sia esso ingeg­nere o sia architetto.La giun­ta comu­nale ha in ogni modo prefer­i­to per un con­fer­i­men­to di incar­i­co a tem­po deter­mi­na­to. Vale a dire che sarà un incar­i­co lega­to alla dura­ta del manda­to elet­ti­vo del sin­da­co. Stipen­dio che si aggir­erà sui tre mil­ioni e mez­zo: un mil­ione in più rispet­to alla nor­ma come inden­nità inte­gra­ti­va a com­pen­sazione del peri­o­do lim­i­ta­to di cop­er­tu­ra del pos­to. E sarà una nom­i­na a per­son­am. Il tec­ni­co sarà, infat­ti, scel­to dal­lo stes­so Paro­lari tra quan­ti faran­no per­venire alla seg­rete­ria entro il ter­mine delle 12 del 2 otto­bre il pro­prio det­taglia­to cur­ricu­lum. Gli inter­es­sati dovran­no però anche provare di possedere espe­rien­za di servizio di almeno sei anni presta­ti pres­so pub­bliche ammin­is­trazioni. Ovvio che il futuro diret­tore avrà l’in­tera respon­s­abil­ità del­l’uf­fi­cio. Non sarà quin­di solo un con­sulente di fidu­cia del­la giun­ta, ma ester­no, come era sta­to per un paio d’an­ni l’ar­chitet­to Bruschet­ti di Rovereto.

Nessun Tag Trovato

Commenti

commenti