La zucca, economica ma ricca di proprietà e per questo apprezzata in tutto il mondo

Un tesoro di ortaggio buono in cucina ma non solo

03/01/2003 in Curiosità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
ma.a.

Un tesoro di ortag­gio. Prodot­to fra i più umili ed eco­nomi­ci del­la ter­ra, la zuc­ca è molto sapor­i­ta e si pres­ta ad una infinità di usi in cuci­na e non solo. Insieme alla pata­ta e ai pomodori, è sta­to uno dei pri­mi ortag­gi impor­tati dopo la scop­er­ta del­l’Amer­i­ca. Fa bene alla pelle, è dolce, del­i­catis­si­ma, ric­ca di vit­a­mine salu­tari e di sali min­er­ali che favoriscono la del­l’or­gan­is­mo. Ortag­gio gus­toso e dieteti­co, si pres­ta a molte ricette. La pol­pa di zuc­ca ha un bassis­si­mo appor­to calori­co ed entra quin­di nel­la cuci­na dietet­i­ca. La sua ric­chez­za in fibre (1,3 gr ogni 100 gram­mi) rego­la le fun­zioni intesti­nali e sazia facil­mente anche con pic­cole quan­tità. Gra­zie al suo appor­to in potas­sio, aiu­ta ad elim­inare i liq­ui­di in ecces­so e a favorire la buona fun­zion­al­ità mus­co­lare e ner­vosa. E’ leg­ger­mente las­sati­va e diuret­i­ca. E’ una miniera di vit­a­m­i­na A; soprat­tut­to quelle di col­ore gial­lo-aran­cione possiedono una alta per­centuale di betac­arotene, una sostan­za che l’or­gan­is­mo trasfor­ma in vit­a­m­i­na A e che pro­tegge le mucose che rive­stono il naso, la boc­ca e i vari appa­rati. Il betac­arotene è un antios­si­dante che pro­tegge anche gli occhi. Con­tiene inoltre vit­a­m­i­na C, fer­ro e cal­cio. Insieme con le carote è uno degli ortag­gi più ric­chi di carotene, sostanze che pro­tegge dai dan­ni causati dal­l’in­quina­men­to e pre­viene l’in­vec­chi­a­men­to cellulare.Le zuc­che pos­sono essere di diverse forme e misura. Nel­l’Er­itrea, dai frut­ti di una cer­ta vari­età, si otten­gono eccel­len­ti vasi capaci anche di una deci­na di litri. C’è poi un tipo di zuc­ca mat­ta spon­tanea del­la flo­ra ital­iana: cresce lun­go le siepi e nelle boscaglie di tut­ta la peniso­la, spin­gen­dosi anche più a nord fino all’Islanda.In provin­cia come in tut­ta Italia sono tan­tis­sime le ricette a base di zuc­ca. Nel Bel­lunese c’è una disc­re­ta colti­vazione di zuc­che fino al lim­ite dei 1.000 metri di altez­za. Molto get­to­nate e di incred­i­bile bon­tà i “cason­thiei” (ravi­o­li rip­i­eni di zuc­ca e con­di­ti con bur­ro fuso e “puina affu­mi­ca­ta”), gli gnoc­chi e il budi­no di zuc­ca, la zuc­ca frit­ta, le cos­to­lette di zuc­ca, la zuc­ca al bur­ro e il roto­lo di zuc­ca.

Parole chiave: