Al via la fusione tra i sistemi di Castiglione, Asola e Viadana

Una grande biblioteca in provincia

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Elia Botturi

Pri­ma del­l’es­tate sarà uffi­cial­iz­za­ta all’am­min­is­trazione provin­ciale di Man­to­va la fusione tra i sis­te­mi inter­bib­liote­cari di Cas­tiglione, Viadana ed Aso­la, che daran­no vita ad una nuo­va ampia aggregazione a nord ovest del capoluogo.E’ la legge regionale che impone il supera­men­to degli attuali sis­te­mi zon­ali e la nasci­ta di realtà più gran­di e quin­di mag­gior­mente capaci di sod­dis­fare le esi­gen­ze degli uten­ti dei servizi bib­liote­cari che potran­no così usufruire di un servizio molto più com­ple­to a articolato.Il sogget­to che sta per venire alla luce, in atte­sa degli ulti­mi adem­pi­men­ti buro­crati­ci e det­tagli for­mali, com­pren­derà gli attuali sis­te­mi denom­i­nati ‘Alto Man­to­vano’, ‘Oglio Po’ e ‘Chiese’, oltre alle bib­lioteche autonome di Cas­tel Gof­fre­do e Gazol­do degli Ippoli­ti, e con l’in­ser­i­men­to del­la fon­dazione pri­va­ta ‘San­guani­ni’ di Rivaro­lo Man­to­vano, per un totale di cir­ca 130 mila abitanti.«E’ sicu­ra­mente un pas­so avan­ti nel set­tore bib­liote­cario — spie­ga l’asses­sore cas­tiglionese alla cul­tura, Giuseppe Bertoli, che è da annover­are fra i pro­mo­tori del­la pri­ma ora del­l’inizia­ti­va- Ci saran­no capac­ità fun­zion­ali ed eco­nomiche di grande respiro, che andran­no svilup­pate gra­zie a per­son­ale sovra­co­mu­nale con com­pi­ti di coor­di­na­men­to — pros­egue Bertoli.Ci saran­no inoltre due fig­ure spe­cial­iz­zate che avran­no il com­pi­to di amal­ga­mare le diverse realtà ter­ri­to­ri­ali e sostenere i bib­liote­cari dei sin­goli comu­ni, soprat­tut­to quel­li più piccoli».Fra i servizi già attivi e che entro la fine del­l’an­no rag­giunger­an­no tutte le zone del nuo­vo maxi sis­tema, si con­tano un bib­liobus per il presti­to inter­bib­liote­cario, la vet­ri­na del libro per ragazzi e alcune mostre per le scuole. «In futuro pen­si­amo ad una prog­et­tual­ità cul­tur­ale in sen­so lato, com­pren­den­do i set­tori muse­ale ed archivis­ti­co», sot­to­lin­ea l’asses­sore Bertoli.

Parole chiave: