Da domani in piazza Malvezzi e alla spiaggia d’oro

Una October fest in miniatura per il gemellaggio con Amberg

Di Luca Delpozzo
Enrico Dugoni

Desen­zano del Gar­da e la cit­tà bavarese di Amberg gemel­late. Desen­zano di gemel­lag­gi ne ave­va collezionati altri tre: l’Isola di Sal (Capoverde nel 1998), Juan-Les-Pns (Fran­cia 2001), Wiener Neud­stadt (Aus­tria nel 2002). Ieri nel­la sala dell’Orologio in Comune, il vice sin­da­co di Desen­zano Rodol­fo Bertoni, ha por­ta­to i salu­ti del sin­da­co Fioren­zo Pinaz­za; l’assessore alla cul­tura Maria Vit­to­ria Papa e Mario Mar­chioni, coor­di­na­tore per i gemel­lag­gi, han­no ringrazi­a­to Nor­bert Fish­er, ref­er­ente alla cul­tura, tur­is­mo, istruzione di Amberg. E pure Tiziana Tiveron respon­s­abile dell’ufficio Cul­tura per l’organizzazione. Sot­to­lin­ea­ta l’importanza dei gemel­lag­gi, fonte di scam­bio cul­tur­ale e di nuove inzia­tive in un mon­do glob­al­iz­za­to che cer­ca ogni occa­sione di con­fron­to. È segui­ta una degus­tazione di bavare­si all’istituto alberghiero De Medici in viale Michelan­ge­lo. Han­no con­cor­so il comi­ta­to per i gemel­lag­gi e l’amministrazione comu­nale. E poi, gli ami­ci del Por­to Vec­chio, I gnari de colat­era, G. S. San Mar­ti­no, , i ragazzi delle scuole con i loro inseg­nan­ti, i pro­dut­tori di olio, , for­mag­gi, acqua min­erale, caf­fè, Bres­cia tour per il trasporto; hotel Pro­mo­tion per l’ospitalità, i ris­tora­tori. Ma i fes­teggia­men­ti si svol­ger­an­no domani e saba­to. Saran­no pre­sen­ti alla cer­i­mo­nia — che prevede la con­seg­na del­la car­ta di — i sin­daci Fioren­zo Pien­az­za e Wolf­gang Dan­dor­fer e una del­egazione tedesca di una ses­san­ti­na di per­sone. Sono sta­ti invi­tati anche rap­p­re­sen­tan­ti delle altre cit­tà gemel­late. La mat­ti­na di saba­to alle 11 in piaz­za Malvezzi degus­tazione gra­tui­ta di bir­ra e brezeln (tipi­co pane bavarese) con spet­ta­co­lo fol­cloris­ti­co di musi­ca e danze. La sera invece nel­la maxi strut­tura allesti­ta pres­so la spi­ag­gia d’oro con una capien­za di cir­ca 600 posti, si ter­rà una pic­co­la Octo­ber fest: cena a base di prodot­ti tipi­ci bavare­si, di wurs­tel, crauti e bir­ra. Nei 10 euro d’ingresso è com­pre­so l’omaggio di un boc­cale di bir­ra per­son­al­iz­za­to, ricor­do del­la ser­a­ta e del gemel­lag­gio. Dal 26 al 29 otto­bre, sarà la del­egazione ital­iana a trasferir­si a Amberg: cen­tronord del­la Baviera, 44.000 abitanti.