Un «sindaco» per i ragazzi Benemerenze agli anziani

Una seduta speciale per il Consiglio

18/04/2004 in Attualità
Di Luca Delpozzo
se.za.

«È una staffet­ta tra chi ha vis­su­to con impeg­no, fat­i­can­do e rac­coglien­do sod­dis­fazioni. E i gio­vani che stan­no anco­ra stu­dian­do, fra tante dif­fi­coltà». Così ha det­to il sin­da­co di Gar­done Riv­iera, Alessan­dro Baz­zani, nel cor­so di un con­siglio comu­nale stra­or­di­nario, inizia­to con la procla­mazione del nuo­vo «Sin­da­co dei ragazzi», e pros­e­gui­to con la pre­mi­azione di cinque anziani ben­e­mer­i­ti. Le «elezioni» alle scuole medie locali han­no vis­to con­trap­por­si due liste. Il mag­gior numero di voti è anda­to a Michele Salma­so che ieri, nel salone del Palaz­zo munic­i­pale, ha rice­vu­to la fas­cia tri­col­ore. I suoi col­lab­o­ra­tori: Ric­car­do Jaf­fari, Giu­lia Bar­bera, Alessan­dro Colet­ti (asses­sori), Sonia Benot­to, Valenti­na Bet­ta, Ari­an­na Bon­zani­ni, Nico­la Carat­ti, Elvi­ra Mori, Mat­tia Peluc­chet­ti, Jashar Seli­mi, Mar­co Sini­bal­di e Michele Zat­toni. Seg­re­taria: Miri­an Cargnoni. Coor­di­na­trice: la pro­fes­sores­sa Rita Flo­ra Por­ret­ti. Nel dis­cor­so di investi­tu­ra, Salma­so ha sol­lecita­to la soluzione di alcune ques­tioni sen­tite in par­ti­co­lare dai ragazzi: il ripristi­no del vec­chio cam­po di bas­ket, ora adibito a parcheg­gio, l’illuminazione del par­co giochi, il verde e la aiuole. «In mez­zo a tan­ti episo­di pos­i­tivi, mi sono rat­tris­ta­to per la scarsa parte­ci­pazione del­la gente ?ha spie­ga­to Baz­zani-. Così abbi­amo cer­ca­to di coin­vol­gere i gio­vani, che in futuro dovran­no gestire la cosa pub­bli­ca». Poi sono state con­seg­nate le ben­e­meren­ze a cinque anziani: Vit­to­rio Pir­lo, Maria Bigoloni, Bruno Pel­le­gri­ni, Giuseppe Polli­ni e Edo Sarac­co. A Pir­lo, che non risiede a Gar­done Riv­iera, è sta­ta attribui­ta la cit­tad­i­nan­za ono­raria. L’ex far­ma­cista, nipote di Anto­nio Duse, il medico di , ha ret­to per una deci­na di anni il teatro del Vit­to­ri­ale; è sta­to sin­da­co di Salò dal ’56 al ’60, e pres­i­dente dell’Azienda di sog­giorno e tur­is­mo. Pres­i­dente del­la Can­ot­tieri Gar­da, in ambito sporti­vo ha ottenu­to la medaglia d’argento del Coni, e ripor­ta­to sul lago due splen­di­di tro­fei: la cop­pa del liu­taio, che era mes­sa in palio negli Ago­nali del remo, e quel­la dell’Oltranza, con­seg­na­ta ai piloti vit­to­riosi nelle corse di moto­nau­ti­ca. Diplo­ma­ta alla clin­i­ca Man­gia­gal­li di , la «sig­no­ra Maria», ostet­ri­ca per quarant’anni, ha fat­to venire al mon­do 368 bam­bi­ni di Gar­done Riv­iera (l’ultima, una fem­mi­na, nel mag­gio ’74). Giuseppe Polli­ni, ex coman­dante dei vig­ili urbani, in pen­sione dall’83, cav­a­liere del­la Repub­bli­ca, si ded­i­ca al volon­tari­a­to e dà una mano ai sin­da­cati con­fed­er­ali. Ad applaudir­lo, ieri mat­ti­na, c’era tra gli altri il seg­re­tario provin­ciale Mario Cleri­ci. Edo Sarac­co, edi­colante e riven­di­tore di tabac­chi dal ’51, ha chiu­so l’attività lo scor­so dicem­bre. La sec­on­da parte del con­siglio stra­or­di­nario è sta­ta ded­i­ca­ta alla pre­sen­tazione di due opere: il libro «I seg­ni del­la sto­ria a Gar­done Riv­iera» di Mon­i­ca Ibsen e un Cd rom del Con­sorzio Gar­da For­mazione, ex Cen­tro di for­mazione pro­fes­sion­ale dei dis­abili. L’assessore Ric­car­do Zumi­ani e l’insegnante Chiara Mus­es­ti han­no illus­tra­to il Cd rom appe­na real­iz­za­to, ric­co di ani­mazioni e curiosità. Un viag­gio affasci­nante tra per­son­ag­gi, parchi, sen­tieri, ville, tradizioni.