Unirà per cinquecento metri il centro del paese con la clinica Pederzoli E in progetto c’ è un collegamento con San Benedetto Fornaci

Un’altra pista per chi va in bici

30/07/2002 in Avvenimenti
A Affi
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
Affi

In arri­vo fon­di region­ali per nuove . Il piano è già sta­to approva­to dal­la Regione e prevede per il 2002–2003 una som­ma di 516mila euro des­ti­nati pro­prio al Comune di Peschiera. Il prob­le­ma del­la creazione di nuovi spazi ris­er­vati a cicli e pedoni non ha però trova­to imprepara­ta l’Amministrazione comu­nale. Nelle pri­or­ità dei lavori pub­bli­ci da avviare in paese c’era, infat­ti, la real­iz­zazione di nuove piste cicla­bili. E qual­cosa già si muove. «Abbi­amo mes­so a pun­to gli inter­ven­ti da real­iz­zare sul fronte delle piste cicla­bili» con­fer­ma il sin­da­co Bruno Dal­la Pel­le­g­ri­na. «In Giun­ta è già sta­to approva­to un prog­et­to di cir­ca 700mila euro com­p­lessive, con un finanzi­a­men­to regionale di 360mila euro. Il piano prevede la real­iz­zazione di una nuo­va pista ver­so San Benedet­to». Il trat­to sarà lun­go un chilometro e mez­zo e andrà dal paese fino alla local­ità di San Benedet­to For­naci. «Sarà un trat­to cicla­bile pedonale» spie­ga il sin­da­co, «dota­to di illu­mi­nazione pub­bli­ca e for­ni­to di tutte le norme di sicurez­za richi­este». A Peschiera esiste già una pista cicla­bile. Si trat­ta di un trat­to di pro­pri­età del­la Provin­cia, sit­u­a­to lun­go il Min­cio. Ma gra­zie anche ai nuovi incen­tivi region­ali, il prob­le­ma lega­to alla , e in par­ti­co­lare alla cir­co­lazione di cicli e pedoni, ver­rà in gran parte risolto. Entro breve, infat­ti, sarà già uti­liz­z­abile la nuo­va pista cicla­bile che col­legherà il cen­tro del paese con la clin­i­ca Ped­er­zoli. «I lavori sono prati­ca­mente con­clusi» dice Dal­la Pel­le­g­ri­na. «Siamo rius­ci­ti in questo modo a sod­dis­fare le molte richi­este che ci giungevano insis­ten­te­mente da tem­po da più par­ti. Una soluzione a un trat­to stradale che fino a ieri cos­ti­tu­i­va un peri­co­lo non irril­e­vante per i pedoni che dove­vano usufruire dei servizi del cen­tro san­i­tario». Il nuo­vo trat­to sarà lun­go cir­ca 500 metri ed è costa­to 105mila euro.

Parole chiave: -