Alla coop «La primavera» che in località Maddalena, ha costruito 26 appartamenti, il Comune di Gardone Riviera ha deciso di cedere un'area pubblica contigua,

Uno sconto del Comune a chi cura gli immobili

08/04/2003 in Attualità
Di Luca Delpozzo
se.za.

Alla coop «La pri­mav­era» che in local­ità Mad­dale­na, ha costru­ito 26 appar­ta­men­ti, il Comune di Gar­done Riv­iera ha deciso di cedere un’area pub­bli­ca con­tigua, di 1.100 metri quadri. L’o­bi­et­ti­vo: uti­liz­zarla come parcheg­gio pri­va­to. La deci­sione è sta­ta pre­sa nel­l’ul­ti­ma riu­nione del con­siglio, all’u­na­nim­ità. La coop, sor­ta nel 1983, ave­va già real­iz­za­to opere di reg­i­men­tazione delle acque e di piantu­mazione, sbor­san­do 33 mila euro. Tenu­to con­to dei… mer­i­ti, si è vista asseg­nare il ter­reno a prez­zo ridot­to, per un impor­to di seim­i­la euro. Uni­co vin­co­lo: non potrà uti­liz­zar­lo per fini edi­fi­ca­tori. Mag­gio­ran­za e mino­ran­za han­no inoltre con­corda­to di ridurre del 75% (a quan­ti effet­tuano lavori su edi­fi­ci di carat­tere stori­co-artis­ti­co) il canone da pagare per l’oc­cu­pazione del suo­lo e del 90% su qual­si­asi fab­bri­ca­to, nel caso in cui l’in­ter­ven­to, di restau­ro, pulizia delle fac­ciate, ecc., ven­ga sol­lecita­to dal­l’am­min­is­trazione munic­i­pale. «Il nos­tro vuole essere un pic­co­lo riconosci­men­to ris­er­va­to a chi ha a cuore il pat­ri­mo­nio immo­bil­iare, e ne cura la manuten­zione», ha det­to il sin­da­co Alessan­dro Baz­zani. Nel­la cir­costan­za è sta­to aggior­na­to il rego­la­men­to riguardante le tar­iffe per l’oc­cu­pazione delle aree pub­bliche, div­i­den­do il ter­ri­to­rio in due zone. In quel­la cen­trale si pagherà l’in­tero impor­to; nel­l’al­tra, che include la frazione di Fasano, la metà. La relazione è sta­ta illus­tra­ta dal ragion­ier Dario Righet­ti­ni, respon­s­abile del­la sezione trib­u­ti e appas­sion­a­to fotografo. Alla fine il difen­sore civi­co Vit­tori­no Zat­toni ha let­to la relazione annuale sul­l’at­tiv­ità svol­ta (ne abbi­amo già par­la­to). Da sot­to­lin­eare che, a Gar­done Riv­iera, la liti­giosità e il numero degli esposti sono infe­ri­ori rispet­to a Salò e Toscolano Mader­no.