Angela ha compiuto trentaquattro anni

Un’oca da record all’ombra della torre

Di Luca Delpozzo
s.st.

Sarà l’aria dei col­li stori­ci, sarà l’aus­ter­ità del luo­go, ma un fat­to è cer­to: quan­do un ani­male viene adot­ta­to dal­la famiglia di Lui­gi e Natali­na Ste­fanoni, cus­to­di dei mon­u­men­ti di San Mar­ti­no del­la Battaglia, per lui il tem­po si fer­ma. Era già suc­ces­so con una gal­li­na vis­su­ta qua­si 12 anni. Ora la sto­ria si ripete con Angela, un bell’esemplare di oca dal peso di qua­si otto chili, che ha la veneran­da età di 34 anni. Un record. La sua sto­ria inizia un giorno di 32 anni fa. Rino Tonio­lo, a lun­go gestore del ris­torante «Mes­si­co» sul­la stra­da Riv­oltel­la-Desen­zano, nel cor­so di una sagra popo­lare, acquista alcu­ni bigli­et­ti del­la pesca di benef­i­cen­za. Al momen­to dell’estrazione la sor­pre­sa: ha vin­to un’oca. Il ris­tora­tore si por­ta a casa il volatile e lo mette nel suo gia­rdi­no. L’oca cresce e nel giro di poco tem­po diven­ta la mas­cotte del­la famiglia. Impos­si­bile, a quel pun­to, farne un suc­cu­len­to arrosto. Angela è sal­va. Due anni fa la svol­ta: il ris­torante viene chiu­so per ristrut­turazione e per l’oca non c’è più pos­to. Dove trovare una sis­temazione adegua­ta. Ecco allo­ra l’idea di regalar­la alla famiglia Ste­fanoni, di cui Rino Tonio­lo è molto ami­co. Ed è così che Angela arri­va a San Mar­ti­no del­la Battaglia, e qui tro­va buona com­pag­nia nel­la gal­li­na di qua­si dod­i­ci anni di età. Ad accud­irle c’è la mam­ma del sign­or Lui­gi, che il 25 agos­to scor­so ha com­pi­u­to 91 anni. L’anatra è anche un’eccellente guardiana di quest’oasi di longevità: quan­do qual­cuno si avvic­i­na, lei lan­cia l’allarme. Tut­ti sono avvertiti.