In discussione anche statuto e difensore civico

Urbanistica, stasera la variante ritorna in Consiglio comunale

21/01/2005 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
(s.j.)

Tor­na a riu­nir­si, ques­ta sera alle 20,30 nel­la sala civi­ca di Palaz­zo Gel­met­ti, il con­siglio comu­nale. Otto i pun­ti all’ordine del giorno, con in pri­mo piano la vari­ante parziale urban­is­ti­ca, già appro­da­ta in aula con­sil­iare l’ottobre scor­so ma poi riti­ra­ta per incom­pat­i­bil­ità di due asses­sori. La vari­ante suc­ces­si­va­mente è sta­ta pre­sen­ta­ta alla cit­tad­i­nan­za in tre riu­nioni, svolte­si anche nelle frazioni di Cisano e Cal­masi­no. Ques­ta sera tra i pun­ti in dis­cus­sione ci saran­no l’esame e l’approvazione del­la con­ven­zione per la man­i­fes­tazione sporti­va cit­tà di Bar­dolino; le mod­i­fiche al rego­la­men­to per l’applicazione del­la tar­if­fa per la ges­tione dei rifiu­ti soli­di urbani e la nom­i­na dei rap­p­re­sen­tan­ti di mino­ran­za in con­siglio comu­nale. All’ordine del giorno anche l’esame e l’approvazione delle mod­i­fiche allo statu­to comu­nale. Molte le novità inserite, a par­tire dall’istituzione del con­siglio comu­nale dei ragazzi, dal­la nom­i­na del pres­i­dente del con­siglio elet­to con il voto favorev­ole dei due terzi dei con­siglieri. Ven­gono poi isti­tu­iti nel capolu­o­go, a Cisano e Cal­masi­no, i con­sigli di frazione, organi rap­p­re­sen­ta­tivi delle esi­gen­ze del­la comu­nità. I mem­bri sono elet­ti a suf­fra­gio diret­to nel cor­so di assem­blee con­vo­cate dal sin­da­co. Con­fer­ma­ta la deci­sione di eleg­gere il difen­sore civi­co a scru­ti­nio seg­re­to del con­siglio comu­nale: non più a mag­gio­ran­za dei tre quar­ti, ma dei quat­tro quin­ti dei suoi com­po­nen­ti. Rispet­to al prece­dente statu­to, approva­to nel giug­no del 1991, scom­pare l’obbligo del pos­ses­so di un tito­lo di stu­dio di scuo­la supe­ri­ore o lau­rea, ma viene più gener­i­ca­mente sostenu­to che si deve trattare di per­sona di sicu­ra com­pe­ten­za giuridi­co amministrativa.

Parole chiave: