Appuntamento domenica 3 ottobre

Valeggio sul Mincio veste il vintage

Parole chiave: - -
Di Luca Delpozzo
Elisa Turcato

 Tor­na a grande richi­es­ta, domeni­ca 3 otto­bre a Valeg­gio sul Min­cio, la quar­ta edi­zione del­la mostra mer­ca­to moda, abbiglia­men­to, acces­sori d’epoca, mod­ernar­i­a­to e design, denom­i­na­ta “Valeg­gio veste il ”. Uno degli even­ti più fash­ion e glam­our delle province di Verona e Mantova.L’iniziativa è sta­ta orga­niz­za­ta, dall’Associazione Per­cor­si, dal­la Pro Loco Valeg­gio, in col­lab­o­razione con Arte&Viaggi, e con l’ap­pog­gio del­l’am­min­is­trazione comu­nale. La man­i­fes­tazione ospi­ta numerosi pro­fes­sion­isti prove­ni­en­ti da tut­ta Italia, quali già parte­ci­pano alle più impor­tan­ti fiere del set­tore, come ad esem­pio “Vin­tage Selec­tion” di Firen­ze, “Mer­cante in fiera” di Par­ma, “Next Vin­tage Show” di Pavia, “Mer­ca­to dei Nav­igli” a , e il “Mer­ca­to dell’Antiquariato” di Valeg­gio. Espos­i­tori di notev­ole espe­rien­za, poiché cura­no attiv­ità di ricer­ca e creazione di archivi stori­ci del cos­tume come preziosa fonte di doc­u­men­tazione per stilisti e redazioni di moda. “Valeg­gio veste il vin­tage” è un viag­gio nel tem­po, dove risco­prire mod­el­li del­la raf­fi­na­ta tradizione sar­to­ri­ale anni ’50 o riv­o­luzionari capi d’ab­biglia­men­to anni ’70, esem­plari delle collezioni di famosi stilisti, acces­sori ric­chi di fas­ci­no come cap­pel­li d’e­poca, preziosi bijoux amer­i­cani, occhiali, borse, ma anche acces­sori come, valigie, bauli e molti altri ogget­ti riscop­er­ti qua­si per caso nel­la sem­plice quotidianità.Contemporaneamente, il palaz­zo munic­i­pale, ospiterà la mostra di “Valigie in fibra e con­teni­tori da viag­gio” a cura di Adri­ano Ogliosi, uni­co e rino­ma­to collezion­ista in Italia. Ha rac­colto, infat­ti, in trent’anni di ricerche tut­ti i pezzi risalen­ti alla fine dell’800 e ai pri­mi del ‘900. Mate­ri­ali uni­ci, asso­ciati al ricor­do degli emi­granti, cos­ti­tu­iti quin­di da una cer­ta sobri­età delle forme — vedi i bor­di rin­forza­ti — sen­za super­flui decori, con­siderati all’epoca veri e pro­pri difet­ti. Ricer­ca di stile, ma non solo: pro­tag­o­nisti anche il gus­to e la musi­ca dal vivo. Durante la gior­na­ta sarà pos­si­bile degustare i valeg­giani, pro­posti da gas­tronomie, ris­toran­ti e pas­ti­fi­ci arti­gianali locali.Per quel che con­cerne la musi­ca, i vis­i­ta­tori saran­no accom­pa­g­nati da alcu­ni con­cer­ti a cura del grup­po “3s amis” com­pos­to da Bruna Soar­do voce, Sam Loren­zi­ni alla chi­tar­ra e Fabio Vidali al sax: pro­por­ran­no un reper­to­rio etno-funk, jazz, can­tau­torale, un viag­gio-spet­ta­co­lo attra­ver­so la sto­ria e la cul­tura musi­cale di diver­si pae­si nel mon­do. Si esi­birà anche  il grup­po Tres Jolie con le sue sonorità jazz-blues.In caso di piog­gia, la man­i­fes­tazione sarà dis­lo­ca­ta pres­so la strut­tura cop­er­ta del Mer­ca­to Ortofrut­ti­co­lo di Valeggio.Per mag­giori infor­mazioni, con­sultare il sito: www.valeggio.com oppure chia­mare il numero 045 — 7951880. Elisa Tur­ca­to

Parole chiave: - -