La gara è stata vinta da Stefano Lizzieri. Una dozzina i contendenti, tutti molto qualificati

Vanity vince la disfida dei barman più bravi

10/04/2004 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo
m.to.

Ste­fano Lizzeri con il cock­tail “Van­i­ty” è il pri­mo clas­si­fi­ca­to nel con­cor­so per bar­man con­clu­sosi l’al­tra sera a Sirmione. Alle sue spalle, nel­l’or­dine, Veron­i­ca Guer­ra, del Bar “Amer­i­ca” di Lugana e Mar­cel­lo Pan­tal­e­na, del ris­torante “Al Por­tic­ci­o­lo” di Sirmion. Alla selezione finale sono arriva­to in una dozzi­na, tut­ti agguer­ri­ti bar­man di locali del­la zona. La man­i­fes­tazione, tenu­tasi nel noto ris­torante “Al Poz­zo” gesti­to dai coni­u­gi Lizzeri, è sta­ta pro­mossa dal­l’As­so­ci­azione Ital­iana Maestri di Ris­torazione “Arte in Tavola” con il patrocinio del Comune. Lizzeri è rius­ci­to a prevalere con il suo “Van­i­ty (2/10 di vod­ka, di apri­cot brandy e cal­va­dos, quin­di 4/10 di gela­to vaniglia) su tut­ti. Ma bravi sono sta­ti anche Mar­cel­lo Pan­tal­e­na e Veron­i­ca Guer­ra, i cui cock­tail sono sta­ti molto apprez­za­ti. Con loro era­no sce­si in cam­po Pao­lo Bertasi, Alessia Berti­ni, Vale­ria Brunel­li, Chiara Danieli, Bar­bara Guar­di­ni, Sonia Maf­fiz­zoni, Clau­dia Magrì, Mau­r­izio Pez­zoli, Simona Rescig­no, Eleono­ra Righet­ti, Lucia Roc­cia ed Enzo Var­varà. Giuria di ele­va­ta pro­fes­sion­al­ità. Oltre a Mario Bel­lot­ti, già cam­pi­one del mon­do a squadre di long drink e inim­itabile bar­man nei più famosi hotel ital­iani, era­no infat­ti pre­sen­ti Ezio Cam­pag­no­la Rosario Di Fazio, ai quali si sono aggiun­ti il sin­da­co Mau­r­izio Fer­rari e l’asses­sore Gior­dano Sig­nori. Al ter­mine ha fat­to segui­to una raf­fi­na­ta cena a base di pesce, sec­on­do la migliore tradizione del locale sirmionese.