Una festa per tutte le associazioni rivane che vivono la vita della città attraverso il lavoro dei vari gruppi, comitati e sodalizi

Veglione in maschera come nei tempi andati

17/02/2001 in Manifestazioni
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
gl.m.

Una fes­ta per tutte le asso­ci­azioni rivane che vivono la vita del­la cit­tà attra­ver­so il lavoro dei vari grup­pi, comi­tati e sodal­izi, i quali, per una sera, accan­ton­er­an­no gelosie e rival­ità e si ritro­ver­an­no alla Spi­ag­gia degli Olivi per un momen­to di aggregazione e diver­ti­men­to. Ma anche una ser­a­ta all’in­seg­na del aper­ta a tut­ta la cittadinanza.E’ il “Veg­lione de l’An­zolim — alla ricer­ca del paz­zo per­du­to — pic­cole fol­lie in una notte di carnevale” che il Comi­ta­to Man­i­fes­tazioni Rivane ha in alles­ti­men­to per ven­erdì prossi­mo. E le fol­lie, assi­cu­ra­no gli orga­niz­za­tori, saran­no quelle degli invi­tati che si pre­sen­ter­an­no preferi­bil­mente, ma non nec­es­sari­a­mente, in maschera. Come sot­to­fon­do musi­cale sono state scelte le canzioni tipi­ca­mente in voga «‘sti ani» ma rig­orosa­mente dal vivo, men­tre l’en­tra­ta sarà asso­lu­ta­mente gra­tui­ta. Dopo anni di tor­pore tor­na quin­di pre­po­ten­te­mente in voga a Riva “la dolce vita” fat­ta di veg­lioni, feste in maschera e ser­ate in dis­cote­ca al bagliore del­la luna che s’in­frange nel lago in uno spet­ta­co­lo uni­co. Alle una, nel cul­mine dei fes­teggia­men­ti, il Comi­ta­to Man­i­fes­tazioni Rivane offirà ai pre­sen­ti una son­tu­osa spaghet­ta­ta. Infor­mazioni e preno­tazioni invi­ti pres­so la seg­rete­ria del Comitato.

Parole chiave: