Trans Benaco per grandi firme con SportPadania tutta in rosa

Vela: oggi e domani. Portese-Riva, Riva-Portese

19/07/2003 in Manifestazioni
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

La Trans Bena­co Cruise Race scat­ta sta­mat­ti­na dal por­to di Portese con una parte­ci­pazione: tra le tante imbar­cazioni in gara c’è anche l’asso Sport Pada­nia del sen­a­tore leghista Fran­co Tirelli con un equipag­gio tut­to fem­minile. Una bar­ca verde ma tin­ta di rosa… L’altra sera alla pre­sen­tazione del­la gara c’era anche il min­istro del­la gius­tizia Rober­to Castel­li accan­to al sin­da­co di Portese, Ambro­gio Flo­ri­oli, ai rap­p­re­sen­tan­ti degli spon­sor e delle asso­ci­azioni pro­motri­ci: Lino Lovo, pres­i­dente provin­ciale del­l’Ai­do, e il dot­tor Scalvi­ni pres­i­dente del­l’An­to. In veste di mad­ri­na l’assessore provin­ciale al Ter­ri­to­rio, . A fare gli onori di casa il pres­i­dente del cir­co­lo di Portese, Ita­lo Mosca, che ha salu­ta­to l’edi­zione 2003 del­la rega­ta ringrazian­do i soci del Cir­co­lo e la Fraglia Vela di Riva del Gar­da, che ha col­lab­o­ra­to alla real­iz­zazione «di un’iniziativa che con­tin­ua da dici­as­sette anni gra­zie all’im­peg­no di tut­ti e alla pas­sione per questo sport». La rega­ta, ris­er­va­ta alle Clas­si Crociera e ai Monotipi, ma val­i­da anche come Cam­pi­ona­to Zonale per gli Asso 99, i Dol­phin e i Pro­tag­o­nist, prende il via sta­mat­ti­na alle 10 dal Por­to di Portese. Il pri­mo trat­to del­la com­pe­tizione porterà gli equipag­gi fino a Riva dove, dopo un rin­fres­co sul­la ter­raz­za del­la Fraglia Vela, soster­an­no per la notte. Nel­la mat­ti­na­ta di domani la sec­on­da pro­va, che scat­terà alle 8.30 ripor­tan­do le imbar­cazioni a Portese sul­l’on­da del Pel­er. «Più che un’avvin­cente rega­ta, — ha spie­ga­to l’asses­sore Gelmi­ni — la Trans Bena­co è un’occasione per rib­adire lo spir­i­to di accoglien­za che da sem­pre carat­ter­iz­za il e per porre l’at­ten­zione sul­la realtà del sociale. Questo, gra­zie alla parte­ci­pazione delle sezioni locali del­l’Ai­do e del­l’An­to, da anni sosten­i­tri­ci del­la man­i­fes­tazione». Anche per ques­ta edi­zione sono pre­visti even­ti col­lat­er­ali ad ani­mare la com­pe­tizione: il raduno di fer­raristi che seguiran­no la gara via ter­ra, il rin­fres­co e la cena del saba­to sera per tut­ti gli equipag­gi e la fes­ta nel­la piaz­za prin­ci­pale di Portese, domani sera in occa­sione del­la cer­i­mo­nia con­clu­si­va delle pre­mi­azioni. «I laghi par­toriscono sem­pre gran­di cam­pi­oni — ha affer­ma­to il min­istro Castel­li rac­con­tan­do i suoi esor­di da velista -. Sicu­ra­mente la rega­ta avrà grande suc­ces­so, come gran parte delle man­i­fes­tazioni sportive pro­mosse sul lago di Gar­da». I Tro­fei in palio sono cinque: il Trans Bena­co Cruise Race, opera del­l’artista Sil­vano Bac­co­lo, sarà asseg­na­to alla pri­ma imbar­cazione in tem­po reale sulle due prove, il tro­feo «Nan­do Pozzi» per il tim­o­niere-arma­tore pri­mo clas­si­fi­ca­to, la Cop­pa «» per il più gio­vane tim­o­niere, e anco­ra il «Memo­r­i­al Car­lo Amadori» e il tro­feo «Aido-Anto per la sol­i­da­ri­età» che per il ter­zo anno pre­mierà la bar­ca pri­ma clas­si­fi­ca­ta sul per­cor­so Portese- Riva.

Parole chiave: