Gran Premio Lotteria. Niente da fare contro gli scafi capitanati dal principe di Baviera Luitpold von Bayern e dalla «reginetta » del Garda Federica Salvà.

Vele germaniche sul podio. Oggi le estrazioni

26/08/2001 in Sport
Di Luca Delpozzo
Luca Belligoli

La squadra abbina­ta alla squadra del­la Ger­ma­nia cap­i­tana­ta dal principe di Baviera Luit­pold von Bay­ern si è aggiu­di­ca­ta il Gran Pre­mio Lot­te­ria, man­i­fes­tazione orga­niz­za­ta dal­la e dal Cir­co­lo vela Gargnano. Il risul­ta­to è sca­tu­ri­to dal­la som­ma dei risul­tati delle imbar­cazioni delle clas­si Asso 99, Pro­tag­o­nist, Dol­phin e che sono uscite dal sorteg­gio effet­tua­to al ter­mine delle tre regate che si sono svolte nel­lo spec­chio di lago com­pre­so tra la spon­da bres­ciana e Castel­let­to. Ieri invece si è cor­sa una sola gara. La for­mu­la piut­tosto macchi­nosa di ques­ta com­pe­tizione ha pre­vis­to che si sfi­dassero con­tem­po­ranea­mente, con parten­ze scaglion­ate le quat­tro clas­si in gara. Dif­fi­cile quin­di per il pub­bli­co seguire l’e­si­to delle regate anche se le boe sono state piaz­zate a ridos­so del por­tic­ci­o­lo del Cir­co­lo vela Gargnano. Del­la squadra teu­ton­i­ca oltre all’As­so 99 del principe di Baviera han­no fat­to parte il Dol­phin «Bren­zone» cap­i­tana­to dal­la cam­pi­ones­sa di Castel­let­to Fed­er­i­ca Salvà, il Pro­tag­o­nist «Pic­co­lo Principe» e l’Op­ti­mist del cam­pi­on­ci­no di Riva del Gar­da Fabio Zeni. Piaz­za d’onore per la for­mazione del­la Slove­nia che negli Asso ha pre­sen­ta­to il cam­pi­one Igor Straus, il Pro­tag­o­nist «Assante» di Leonar­do Larcher che ha imbar­ca­to l’at­trice Bar­bara Blanc, il Dol­phin cap­i­tana­to dal­l’ex cam­pi­one d’Eu­ropa Star Sil­vio San­toni e negli Opti­mist il veronese Gio­van­ni Gran­di por­ta­col­ori del­la Fraglia vela Peschiera. Al ter­zo pos­to si è piaz­za­ta la for­mazione del­l’Aus­tria che negli Asso ha parte­ci­pa­to con l’e­quipag­gio tut­to fem­minile cap­i­tana­to da Ines Daghl, nei Dol­phin il nav­i­ga­tore ocean­i­co Simone Bianchet­ti, nei Pro­tag­o­nist «Irma la dolce» di Edoar­do Mata. Il Gran Pre­mio Lot­te­ria ha seg­na­to l’e­sor­dio nel mon­do del­la vela del­l’in­dus­tri­ale che è sta­to imbar­ca­to sul Pro­tag­o­nist «Giò Dis­as­ter». «Per la pri­ma vol­ta sono sal­i­to su una bar­ca a vela. E’ sta­ta un’es­pe­rien­za mer­av­igliosa ed emozio­nante. Non è esclu­so che in futuro la mia azien­da pos­sa essere coin­vol­ta in spon­soriz­zazioni di com­pe­tizioni veliche. Già da qualche anno mio figlio Gian­lu­ca sta sup­por­t­an­do l’at­tiv­ità del­l’olimpi­oni­co di Tor­ri Nico­la Celon che è un suo grande ami­co. E per ringraziar­lo Nico­la ha bat­tez­za­to la bar­ca con il nome di San Luca». Per la cronaca la bar­ca del re del tortelli­no è sta­ta abbina­ta alla squadra del­l’Unghe­ria che si è piaz­za­ta all’ul­ti­mo pos­to. Oggi ver­ran­no effet­tuate le estrazioni che asseg­n­er­an­no il mon­tepre­mi del­la Lot­te­ria. Il pri­mo pre­mio è di 2 miliardi.

Commenti

commenti