A Lonato il debutto del nuovo consorzio turistico delle colline

«Verde&Lago», l’idea è valorizzare il territorio

19/04/2002 in Avvenimenti
Parole chiave: - - -
Di Luca Delpozzo
Lonato

All’Ar­ri­ga Alta di Lona­to è sta­to pre­sen­ta­to il Con­sorzio Verde&Lago, cos­ti­tu­ito da ven­ti aziende. Rag­grup­pa can­tine, fran­toi, campeg­gi, aziende agri­cole e agri­t­ur­is­tiche. Offrono e ospi­tal­ità (ris­torazione, allog­gio). Con l’o­bi­et­ti­vo di pro­muo­vere il ter­ri­to­rio. Nel­l’e­len­co ci sono «La Basia» di Pueg­na­go (all­e­va­men­to di ovi­ni da carne e cen­tro ippi­co con ven­ti box per la pen­sione dei cav­al­li), le «Piantelle» di Moni­ga, l’Enote­ca Garda& (il pun­to di degus­tazione delle Can­tine del­la Valte­n­e­si e del­la Lugana), «Il Ghet­to» di Soiano, il «Fran­toio» di Mon­te­croce a Desen­zano (olio extravergine e, novità, il bro­do di giug­gi­ole), la locan­da «Principe» di Desen­zano, Mario Big­not­ti di Cas­tiglione delle Stiviere (ven­di­ta semen­ti e fer­til­iz­zan­ti, con­sulen­ze per la real­iz­zazione di parchi a tema), «Cos­ta Mez­zana» di Solferi­no (colti­vazione di piante offic­i­nali des­ti­nate alla trasfor­mazione in tin­ture madri, pro­duce oli essen­ziali, tisane, erbe aro­matiche e miele), «Le sor­give — Le volpi», sem­pre di Solferi­no (marmel­late, mostarde e, in palestra, il ), «Citari 2» (vini a due pas­si dal­la torre di San Mar­ti­no del­la Battaglia), «Ca’ Lojera» di Sirmione, Bruno Bul­gar­i­ni e figli a Poz­zolen­go, «Pae­sag­gi» di Remedel­lo (manuten­zione del verde, prog­et­tazione e real­iz­zazione di nuove tipolo­gie impiantis­tiche), Francesco Bertan­za di Gargnano (quat­tro appar­ta­men­ti cir­con­dati dagli ulivi sec­o­lari, con un’an­ti­ca limon­a­ia). Di Lona­to, la «Spia d’I­talia» (l’azien­da è anche un cen­tro di tur­is­mo equestre), «Ambrosi­na» (spe­cial­iz­za­ta in floro­vi­vais­mo e piante da frut­to, con attiv­ità di ris­torazione e piaz­zole per camper), «San Tomas», nel­la pic­co­la frazione di San Toma­so (dispone di attrez­za­ture per il nuo­to, la pallavo­lo, il cal­cio, ecc.), «La Qui­ete» (offre sva­go con impianti sportivi e aree per bar­be­cues e pic­nic), «Ero­ma» (sit­u­a­ta in una casci­na del­l’Ot­to­cen­to, alla Madon­na del­la Scop­er­ta, con dol­ci fat­ti in casa) e «Arri­ga Alta» (la curiosità è rap­p­re­sen­ta­ta dal­l’al­l­e­va­men­to di cani pas­tori berga­m­aschi e dal­la collezione di moto d’e­poca del­l’Est europeo). «Gli impren­di­tori agri­coli rap­p­re­sen­tano l’80% dei soci — spie­ga Rober­to Biza, pres­i­dente del Con­sorzio, ex vicesin­da­co di Lona­to -. Vogliamo creare uno spazio sul mer­ca­to, sen­za vivere di con­tribu­ti pub­bli­ci. Abbi­amo deciso di unir­ci già nel ’99, pro­muoven­do la nos­tra attiv­ità attra­ver­so un pieghev­ole (stam­pa­to in 30 mila copie) e una brochure a col­ori, ded­i­ca­ta ai per­cor­si enogas­tro­nomi­ci. Siamo pas­sati di paese in paese con un camper, effet­tuan­do degus­tazioni. E parte­ci­pa­to a una ses­san­ti­na di fiere. L’ul­ti­mo depli­ant (800 mila copie) lo allegher­e­mo a riv­iste di carat­tere nazionale. Disponi­amo anche del sito Inter­net: www.verdelago.it». Sono poi inter­venu­ti il vicepres­i­dente Bruno Con­tri­ni e il diret­tore Ste­fano Gadale­ta. L’inizia­ti­va ha rice­vu­to la benedi­zione di Giampao­lo Man­tel­li (Agri­coltura) e (Tur­is­mo). I due asses­sori provin­ciali han­no ricorda­to le recen­ti inizia­tive di Palaz­zo Bro­let­to, dal­l’im­mi­nente pub­bli­cazione del­la gui­da sulle realtà agri­t­ur­is­tiche alla cer­ti­fi­cazione di qual­ità (adesso è par­ti­ta quel­la sul­la fil­iera del maiale). E’ segui­to l’as­sag­gio dei prodot­ti tipi­ci offer­ti dalle aziende del Consorzio.

Parole chiave: - - -