Nel Palio delle bisse vince Bardolino, poi Garda e Ichtya

Veronesi dominatori ai bresciani le briciole

23/07/2002 in Avvenimenti
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
Bardolino

La quar­ta rega­ta delle bisse, svoltasi a Lazise, è sta­ta decisa al fotofin­ish. ha preval­so appe­na di mez­zo metro su Gar­da, aggiu­di­cat­a­si le tre gare prece­den­ti. La giuria ha dovu­to rivedere il fil­ma­to per sta­bilire con esat­tez­za l’e­quipag­gio vin­cente. Sil­vano Dal­l’Ag­no­la, Mau­ro Faraoni, Bruno e Francesco Maf­fez­zoli sono rius­ci­ti a bat­tere allo sprint Mat­teo Pinci­ni, Michele Berton­cel­li, Fer­di­nan­do Sala, Alber­to Malfer. Terzi clas­si­fi­cati i cam­pi­onis­si­mi di Ichtya, segui­ti da Aril­i­ca, sem­pre di Peschiera. Net­to il dominio delle imbar­cazioni verone­si, che han­no las­ci­a­to ai bres­ciani soltan­to le brici­ole (5ª Clu­san­i­na, del lago di Iseo, 6ª Fos­ca­ri­na di Gar­done Riv­iera). Ques­ta la clas­si­fi­ca aggior­na­ta: Gar­da 118 pun­ti, Bar­dolino 114, Ichtya di Peschiera 111, Aril­i­ca 108, Clu­san­i­na e Portesina 103, Fos­ca­ri­na 102, Sebi­na 97, Regi­na Ade­laide di Gar­da 94, Bir­ba di Lazise 92, Benacum di Toscolano Mader­no 90, S. Angela Meri­ci di Desen­zano 89, Palo­ma di Gar­da 88, Preon­da di Bar­dolino 85, Vil­lanel­la di Gargnano 84, Athena di Portese 78, Serenis­si­ma di Salò 76, S. Ercolano di Toscolano Mader­no 72. E saba­to 27 luglio appun­ta­men­to a Gargnano. A Lazise il par­ro­co ha benedet­to le bandiere e gli equipag­gi nel­la sug­ges­ti­va chieset­ta di S. Nicolò, sul por­to vec­chio. Poi la sfi­la­ta per le vie del cen­tro stori­co, con la ban­da del paese. Foltissi­mo pub­bli­co. Con­dizioni ambi­en­tali eccel­len­ti, con lago piat­to e una leg­geris­si­ma brez­za. Prime a scen­dere in acqua le bisse che occu­pano gli ulti­mi posti del­la grad­u­a­to­ria. Palo­ma (Alain Balar­di­ni, Romo­lo Squar­zoni, Mirko e Ivan Poz­zani) ha inflit­to quat­tro sec­on­di a Preon­da (Rug­gero Poz­zani, Daniele Bertosi, Mat­tia Cam­postri­ni, Gre­go­rio Ari­et­ti). Più indi­etro Vil­lanel­la, Athena, Serenis­si­ma e di Toscolano. Nel grup­po B, ris­er­va­to agli equipag­gi di media clas­si­fi­ca, Portesina (Davide Manovali, Ivano Bac­co­lo, Ange­lo e Mau­ro Reghen­zi) ha liq­uida­to con un buon mar­gine l’im­bar­cazione di casa, Bir­ba (Ste­fano Bergami­ni, Lui­gi Girelli, Wal­ter Castel­let­ti e Wal­ter Gas­pari), segui­ta da Regi­na Ade­laide, Sebi­na, Benacum e San­t’An­gela Meri­ci. Ulti­mi a sfi­dar­si, i più for­ti. Al ter­mine sono state effet­tuate le pre­mi­azioni, alla pre­sen­za di Lil­ia Per­inel­li, pres­i­dente del grup­po locale, di Umber­to Ros­set­ti, fonda­tore del­la Lega bisse del Gar­da, del sin­da­co Luca Sebas­tiano, dei numeri 1 del­l’As­so­ci­azione sporti­va Olimpia (Clau­dio Bertol­di), degli Alber­ga­tori (Pino Gre­co) e del­l’ (Gian­ni Fac­ci­oli). Dopo Gargnano e Bar­dolino, il 10 agos­to si svol­gerà la finalis­si­ma, a Salò. In quel­l’oc­ca­sione le sei gran­di se la vedran­no, tes­ta a tes­ta, per l’ag­giu­di­cazione del­la . Abbi­amo l’im­pres­sione che Ichtya, vincitrice delle ultime tre edi­zioni, abbia deciso di restare a guardare, stu­dian­do gli avver­sari e fin­gen­do di non essere al meglio del­la con­dizione, per met­tere sul tavo­lo le sue carte soltan­to nel­l’ul­ti­ma deci­si­va serata.

Parole chiave: -