Se tutto va bene la Gardesana Occidentale potrebbe riaprire in una ventina di giorni

Via ai disgaggi alla frana sotto Limone

22/11/2000 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo

Roc­cia­tori al lavoro dopo il ver­tice di lunedì in munici­pio a Limone con i tec­ni­ci del­l’Anas di per definire tem­pi e modal­ità dei lavori per ridare agi­bil­ità alla inter­rot­ta dal­la frana cadu­ta saba­to notte.Un paio di set­ti­mane se ne andran­no per i dis­gag­gi, subito iniziati e pros­e­gui­ti anche sot­to la piog­gia; poi si potrà avviare la rimozione del mate­ri­ale dal­la carreggiata.Se il dan­no alla sede stradale risul­terà lieve — e se la nuo­va frana cadu­ta tra Toscolano e Bogli­a­co si con­fer­merà un episo­dio di minore grav­ità e non creerà prob­le­mi per mezzi mec­ca­ni­ci nec­es­sari per eseguire rap­i­da­mente l’in­ter­ven­to — sarà pos­si­bile sgomber­are la car­reg­gia­ta e riaprire subito il tran­si­to, mag­a­ri a sen­so uni­co alternato.Se sarà nec­es­sario ricostru­irne porzioni notevoli ci vor­rà ovvi­a­mente più tempo.Come ci ha det­to il sin­da­co Mar­tinel­li, si dovrà poi pro­cedere con urgen­za a piaz­zare una para­mas­si lun­go tut­to il trat­to allo scop­er­to da Nanzel in giù: l’opera era già inseri­ta in un pro­gram­ma pluri­en­nale da 40 mil­iar­di del com­par­ti­men­to Anas di Milano des­ti­nati alla Occi­den­tale e la frana dovrebbe far­la balzare al pri­mo posto.Per ora comunque chi deve rag­giun­gere i cen­tri a sud di Limone ha sem­pre la pos­si­bil­ità di servir­si del­la stra­da di Tremo­sine-Tig­nale o dei col­lega­men­ti stra­or­di­nari di traghet­to in parten­za da Limone alle 7 e alle 14 (è pos­si­bile salirvi con mezzi pesan­ti con pota­ta mas­si­ma di 300 quin­tali e lunghez­za 9 metri) o alis­cafo in parten­za da Limone alle 9 e alle 17.10 che la ha ripristi­na­to con Toscolano-Maderno.