Al termine dell'incontro fra il sindaco e gli amministratori dei palazzi dei Cinque Continenti, Arturo Sigurtà è soddisfatto

Via al censimento dei garage ai 5 continenti

Di Luca Delpozzo
Elia Botturi

Al ter­mine del­l’in­con­tro fra il sin­da­co e gli ammin­is­tra­tori dei palazzi dei Cinque Con­ti­nen­ti, Arturo Sig­urtà è sod­dis­fat­to, anche se il per­cor­so è anco­ra lun­go. «Gli ammin­is­tra­tori si sono for­mal­mente impeg­nati a fornir­mi, a breve, l’e­len­co degli intes­tatari e notizie più det­tagli­ate sul­la dis­lo­cazione delle varie pro­pri­età» spie­ga il pri­mo cit­tadi­no. Questo è il pri­mo pas­so per com­piere qual­si­asi azione, e per­ché il Comune sia in gra­do di emanare diret­tive speci­fiche ai sin­goli padroni di casa. «Una vol­ta conosciu­ti i pro­pri­etari — pros­egue Sig­urtà — si potrà emet­tere un’or­di­nan­za per inter­venire sui garage cen­trali, così da met­ter­li a nor­ma sec­on­do le pre­scrizioni che mi sono giunte da parte dei vig­ili del fuo­co. Nat­u­ral­mente tut­to ciò non pri­ma di avere con­sul­ta­to l’uf­fi­cio casa e i tec­ni­ci comu­nali». Ques­ta vol­ta Sig­urtà è deciso ad andare fino in fon­do, e ottenere gli adegua­men­ti strut­turali e san­i­tari indis­pens­abili: «Se i pri­vati non ottem­per­eran­no alle future ordi­nanze, inter­ver­rà il Comune». Altra ques­tione aper­ta ai Cinque Con­ti­nen­ti è quel­la del­la manuten­zione e del­la pulizia delle aree comu­ni e del verde: «Abbi­amo, già l’an­no scor­so, sol­lecita­to i pro­pri­etari a risol­vere il prob­le­ma — spie­ga il sin­da­co -, tan­to che ave­vano rice­vu­to un pre­ven­ti­vo di spe­sa. Però non si è più fat­to nul­la. I servizi munic­i­pali pos­sono inter­venire solo se c’è un’or­di­nan­za dei vig­ili del fuo­co e del­l’Asl”. Sec­on­do Sig­urtà, una soluzione potrebbe essere la ces­sione di queste super­fi­ci al Comune, in modo che se ne occu­pi l’am­min­is­trazione pub­bli­ca direttamente.