Via Crucis per le vie di Lazise

27/03/2018 in Attualità
Di Sergio Bazerla

La pas­sione di Gesù Cristo si rie­vo­ca nel rito cris­tiano del­la Via Cru­cis nel sug­ges­ti­vo e medievale cen­tro stori­co di Lazise, par­tendo da Piaz­za San Nicolò, ven­erdì 30 mar­zo alle 21,00. La sec­on­da stazione del­la Via Cru­cis è fis­sa­ta all’inizio di Via Roc­ca dove una croce stiliz­za­ta in leg­no con dei lumi rossi acce­si seg­na il luo­go del pati­men­to di Gesù.

La pro­ces­sione si muove, poi, in direzione del­la por­ta del Lion, inter­se­ca via Rosen­heim e si immette anco­ra in via Roc­ca. In tut­to una deci­na di stazioni con sos­ta obbli­ga­ta dove è col­lo­ca­ta una delle cro­ci in leg­no che seg­nano l’in­tero per­cor­so. Ad ogni stazione i gio­vani del­la par­roc­chia leg­ger­an­no un bra­no del van­ge­lo, una esor­tazione, ed infine una preghiera.

La via dolorosa lacisiense sarà com­ple­ta­mente illu­mi­na­ta dai flam­beau col­orati, por­tati a mano dai fedeli, o quali  propagher­an­no una luce spe­ciale ren­den­do i luoghi anco­ra più sug­ges­tivi e sub­li­mi del rito reli­gioso del­la pas­sione del Sig­nore. Uno spet­ta­co­lo inser­i­to nel rito reli­gioso che è segui­to e gra­di­to da moltissi­mi tur­isti stranieri.

La pro­ces­sione , tran­si­tan­do da via Por­ta San Zeno, si con­clud­erà nel­la chiesa par­roc­chiale con l’alles­ti­men­to del san­to sepol­cro e con i can­ti finali.