Al via il festival di Viaggi di Acqua

20/06/2014 in Concerti
Di Luigi Del Pozzo

Nel week­end di saba­to 21 e domeni­ca 22 giug­no prende il via la dec­i­ma edi­zione di Acque e Terre Fes­ti­val, rasseg­na che da dieci anni a ques­ta parte ha saputo radi­car­si nei ter­ri­tori bres­ciani lun­go le sponde del Chiese, pro­po­nen­do con­cer­ti, spet­ta­coli e incon­tri che val­oriz­zano la cul­tura etni­co-popo­lare, abbrac­cian­do i gesti, le rap­p­re­sen­tazioni e le sonorità dell’Italia intera e delle terre di con­fine, in uno sguar­do che con­tem­pla il folk­lore oltre le Alpi e si spinge fino alle calde sonorità del sud.
Come da tradizione, i Viag­gi di Acqua, pri­ma parte del­la rasseg­na, si aprono a Cal­ci­na­to, che quest’anno ospi­ta un doppio appun­ta­men­to musi­cale in piaz­za del­la Repub­bli­ca. Saba­to 21 giug­no, gior­na­ta ded­i­ca­ta alla Fes­ta Euro­pea del­la Musi­ca, il trio for­ma­to da Char­lie e insieme ad Andrea Bet­ti­ni si esi­bi­ran­no in un ined­i­to Con­Cer­tAzent. Le voci e le chi­tarre dei due fratelli/musicisti bres­ciani più conosciu­ti e apprez­za­ti del panora­ma musi­cale, accom­pa­g­nati dal­la fis­ar­mon­i­ca di Andrea Bet­ti­ni, pro­por­ran­no le can­zoni più conosciute di cias­cuno dei due artisti sare­ti­ni e le com­po­sizioni che li han­no visti col­lab­o­rare. Un crescen­do di brani conosciu­ti, alcu­ni più raf­fi­nati, mesco­lati con le nuove pro­duzioni e qualche hit. Non mancher­an­no alcune
sor­p­rese, in una ser­a­ta real­iz­za­ta ad hoc per il pub­bli­co di Acque e Terre. A fine ser­a­ta, seguirà buf­fet di frut­ta offer­to dall’Azienda Agri­co­la San­ta Giu­lia di Lui­gi Rizzi­ni.
La grande musi­ca made in Bres­cia risuon­erà nel­la Piaz­za di Cal­ci­na­to anche domeni­ca 22 giug­no, quan­do ad esi­bir­si saran­no i Caio De Rò, band nos­trana dal­la lun­ga e impor­tante sto­ria musi­cale. For­mati all’inizio degli anni 90 dall’incontro tra Rober­to Fran­zoni (chi­tar­rista e autore delle can­zoni) e Loren­zo Ambro­sio (chi­tar­rista), nel ‘93 il grup­po com­in­cia ad ampli­ar­si e via via mod­i­fi­ca la sua fisiono­mia sino alla com­po­sizione attuale. La mag­gior parte dei loro brani sono scrit­ti in ital­iano ma negli ulti­mi anni i Caio de Rò si sono dis­tin­ti sia per alcune parte­ci­pazioni a Goi de con­ta­la? sia per le col­lab­o­razioni con la poet­es­sa Velise Bon­fante, del­la quale han­no musi­cano due com­po­sizioni, riceven­do il Pre­mio Spe­ciale del­la Giuria all’XI Edi­zione del Pre­mio Bro­let­to
Cit­tà di Bres­cia.
In caso di mal­tem­po, entram­bi gli appun­ta­men­ti si svol­ger­an­no nei giorni pre­visti, alla stes­sa ora pres­so l’Auditorium don Berti­ni in Piaz­za don Berti­ni, a Cal­ci­na­to.

Ingres­so libero e gra­tu­ito fino ad esauri­men­to dei posti disponi­bili.
Infor­mazioni gen­er­ali e sul­la fruibil­ità degli spazi per i por­ta­tori di hand­i­cap 030.3759792.
Infor­mazioni speci­fiche pres­so l’Ufficio Cul­tura dei Comu­ni del Fes­ti­val www.acqueterrefestival.it, Facebook/acquee.terre

piergiorgio_cinelli