Viale Trento: si «solleva» la passerella ciclopedonale

09/10/2013 in Attualità
Di Luigi Del Pozzo

Assem­blati in loco in questi giorni gli ele­men­ti strut­turali, si soll­e­va con la gru e si mette in opera giovedì 10 e ven­erdì 11 otto­bre la passerel­la ciclope­donale sopra viale Tren­to, lun­go il tor­rente Varone. Com­pos­ta di quat­tro travi (ognuna lun­ga 25,10 metri) e di una serie di ele­men­ti pre­fab­bri­cati, la passerel­la con­clude il lun­go col­lega­men­to ciclope­donale dall’abitato di Varone fino al lago. Qui le mod­i­fiche alla via­bil­ità

I lavori iniziano alle ore 8.30 di giovedì, quan­do la stra­da viene chiusa al traf­fi­co e s’iniziano i prepar­a­tivi. La pri­ma delle quat­tro travi (ognuna com­pos­ta di tre spez­zoni lunghi poco più di otto metri, già assem­blati in loco a par­tire da lunedì) viene soll­e­va­ta ver­so le ore 10, per essere posa­ta sulle strut­ture di spal­la real­iz­zate nei mesi scor­si. Una vol­ta fis­sa­ta, si pas­sa alla sec­on­da, e così di sègui­to. Poi è la vol­ta di una serie di travi trasver­sali che unis­cono le quat­tro travi lon­gi­tu­di­nali, le quali a loro vol­ta sono soll­e­vate dal­la gru, posate e imbul­lonate. La set­ti­mana seguente si soll­e­vano e posano delle pias­tre pre­fab­bri­cate in cemen­to arma­to, sopra le quali più avan­ti sarà get­ta­ta la solet­ta in cal­ces­truz­zo. A causa delle pre­vi­sioni meteo non favorevoli, la tem­p­is­ti­ca descrit­ta è da con­sid­er­are indica­ti­va.

Per l’impatto dei lavori sul­la zona inter­es­sa­ta e per ovvi motivi di sicurez­za, si rende nec­es­saria per tut­ta la dura­ta dell’intervento la chiusura al traf­fi­co del trat­to stradale inter­es­sato. D’altronde, per lim­itare al mas­si­mo le riper­cus­sioni sul­la via­bil­ità, ci sarà una «fines­tra» di aper­tu­ra a sen­so uni­co in direzione Nord dalle 5.30 alle 8.30, per con­sen­tire il pas­sag­gio dei pen­dolari e dei mezzi del trasporto pub­bli­co.

Dalle ore 20 di ven­erdì 11 fino alle 8.30 del mat­ti­no di lunedì 14 otto­bre la cir­co­lazione è a sen­so uni­co in direzione Nord, quin­di (lunedì) il traf­fi­co viene chiu­so fino alle ore 20, per la mes­sa in opera di pilas­tri di sosteg­no (strut­ture provvi­sorie, nec­es­sarie per la cor­ret­ta mat­u­razione del cal­ces­truz­zo).

Dalle 20 di lunedì 14 otto­bre la cir­co­lazione è rego­lare con cor­sie leg­ger­mente ridotte, con chiusura totale mart­edì 15 dalle 8.30 fino alle 5.30 di mer­coledì, e giovedì 24 dalle 8.30 alle 18. Infine, alla con­clu­sione dei lavori, in un giorno da sta­bilire a fine novem­bre, chiusura totale in orario not­turno, dalle 20 alle 5.30, per la rimozione dei pilas­tri di sosteg­no e del cantiere.

Si ricor­da che per tut­to il peri­o­do dei lavori, via Galas è a sen­so uni­co in direzione Ovest (ver­so viale Tren­to), su richi­es­ta di Trenti­no Trasporti, per con­sen­tire il tran­si­to in sicurez­za dei mezzi del trasporto pub­bli­co (in par­ti­co­lare nel­la svol­ta da via Storch in via Galas).

Via­bil­ità alter­na­ti­va nei due giorni di chiusura totale del traf­fi­co (come indi­ca­to dal­la seg­nalet­i­ca provvi­so­ria): da Arco in direzione Riva del Gar­da, la pri­ma pos­si­bil­ità è alla rota­to­ria per la zona indus­tri­ale, ovvero svoltare in via San­t’An­drea e uti­liz­zare la provin­ciale 36 delle Gra­zie; la sec­on­da alla rota­to­ria del­l’A­graria, a poche decine di metri dal cantiere, dove si può imboc­care via Modl e rag­giun­gere Riva del Gar­da tramite via Grez.

Per il per­cor­so inver­so, da Riva del Gar­da ad Arco, la seg­nalet­i­ca provvi­so­ria indi­ca come pri­mo tragit­to alter­na­ti­vo via Grez, da rag­giun­gere non da via Galas (che è a sen­so uni­co in direzione oppos­ta) ma da viale Per­ni­ci e viale Van­net­ti; la sec­on­da pos­si­bil­ità è dal­la rota­to­ria del­l’As­to­ria, cioè svoltare in via Abon­dio e uti­liz­zare la provin­ciale 36 delle Gra­zie (nota come local­ità Pasi­na); infine, si può uti­liz­zare viale Pri­mo Mag­gio-via Deled­da, da imboc­care a poche decine di metri dal cantiere, in zona Rione Degasperi. Si ricor­da come ulte­ri­ore pos­si­bil­ità la provin­ciale 118 di San Gior­gio.

VialeTrento_2