Depurazione delle acque del Garda progetti per un nuovo modello

27/02/2014 in Attualità, Convegni
Di Luca Delpozzo

Dopo la tap­pa di Salò, pros­egue la mar­cia di Gar­da Uno e (Ags) alla ricer­ca di una con­di­vi­sione con gli enti isti­tuzion­ali sul­la pro­pos­ta e sul prog­et­to di real­iz­zazione di un nuo­vo col­let­tore del lago di Gar­da, in sos­ti­tuzione di quel­lo nato 35 anni fa e ormai da man­dare in pen­sione.

Per fare il pun­to del­la situ­azione abbi­amo rac­colto tante voci dei pro­tag­o­nisti di questo con­veg­no: l’assessore regionale lom­bar­do al Com­mer­cio e Tur­is­mo, Alber­to Cav­al­li e quel­lo vene­to ai lavori pub­bli­ci Mas­si­mo Gior­get­ti, i pres­i­den­ti di Ags, Alber­to Tomei, di Gar­da Uno, Mario Boc­chio e del­la , Gior­gio Pas­sionel­li.