E' stato presentato nella biblioteca di Portese il nuovo libro di Carlo Alberto Biazzi, ambientato sul lago di Garda

L’ultima luna di febbraio di Carlo Alberto Biazzi

23/06/2015 in Cinema, Libri
Iscriviti al nostro canale
Di Redazione

E’stato presentato nella biblioteca di Portese il nuovo libro di Carlo Alberto Biazzi: “l’ultima luna di febbraio”. Un libro da leggere tutto d’un fiato, ambientato sul lago di Garda che narra di giovani che hanno vissuto in questi luoghi. La scelta dell’ambientazione non è stata casuale per l’autore, originario di Cremona, ma che, come lui stesso ci ha raccontato, ama molto il lago ed è attirato dalle sue rive, non solo, per i divertimenti e la goliardia della della vita notturna, ma anche per i piccoli angoli dove poter riflettere in solitudine. Proprio da questi luoghi è partita l’ispirazione per il suo libro.

La presentazione del libro è stata anche un’occasione per presentare il corto di questo giovane scrittore-regista. Proprio a proposito di questo ha parlato Francesco Freda, truccatore, da 68 anni nel mondo del cinema, che ha sottolineato quale sia il fondamento del suo lavoro: cercare di rendere la bellezza reale dell’attore o dell’attrice al massimo e non renderli “falsi”. Infatti, ognuno di noi dentro di sè ha una propria bellezza che deve solo essere “portata in superficie” e per questo lui si considera un vero e proprio “artigiano della bellezza”.

Commenti

commenti