Museo Nicolis non solo auto d’epoca

25/03/2013 in Cultura
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

Vil­lafran­ca ospi­ta dal 2000 la sede del Museo Nico­l­is, il museo del­l’Au­to, del­la Tec­ni­ca e del­la Mec­ca­ni­ca, una strut­tura volu­ta dal fonda­tore Luciano Nico­l­is per rac­cogliere la sua enorme rac­col­ta di auto e moto d’e­poca: oltre quat­tro­cen­to esem­plari tra auto, moto e biciclette.

All’in­ter­no del però, come ci rac­con­ta nel servizio che abbi­amo real­iz­za­to all’in­ter­no del museo, Sil­via Nico­l­is, figlia del fonda­tore e attuale pres­i­dente del museo, si trovano tan­tis­sime altre collezioni che raccontano

la sto­ria del­l’evoluzione tec­ni­ca, mec­ca­ni­ca, ma soprat­tut­to del­l’ingeg­no dell’uomo”

si pos­sono trovare infat­ti mac­chine da scri­vere, stru­men­ti musi­cali, mac­chine fotografice, gram­mo­foni e tan­to altro dis­tribuiti su oltre 6000 metri qua­drati di super­fi­cie espositiva.

Parole chiave: